Home Storie Racconti di genitori

Kiara Fontanesi: mamme, credete in voi stesse e non mollate mai

di mammenellarete - 23.10.2020 - Scrivici

kiara-fontanesi
La testimonianza di Kiara Fontanesi, atleta e campionessa mondiale di motocross, che vuole essere un esempio per tutte le mamme, di come si possa continuare a credere in se stesse e nei propri sogni anche dopo la gravidanza e il parto.

Kiara Fontanesi, campionessa del mondo di motocross e mamma

Ciao mamme e ciao papà,

benvenuti nel mio mondo. Sono Kiara Fontanesi, ho 26 anni, sono diventata mamma da 10 mesi e sono anche campionessa del mondo di motocross. Questa è la nostra scuola di motocross e palestra. Faccio questo video in questo momento perché, come potete vedere, la "peste sta dormendo" e poi inizierò ad allenarmi. Ci tenevo a rendervi partecipi della mia esperienza, della mia gravidanza e post-maternità, perché credo che sia un grandissimo esempio di quello che una mamma può continuare a fare nonostante le varie "difficoltà" e impegni.

Io sono atleta pilota professionista di motocross da diversi anni. Ho iniziato che ero piccolissima, avevo 2 anni e mezzo quando ho iniziato andare in moto e a 5 anni a fare le gare. A 15 anni ho iniziato a partecipare al mondiale e a 18 ho vinto il mio titolo e da lì ne ho vinti 6. Nel 2019 sono rimasta ferma perché ho deciso di diventare mamma. E' stata una bellissima gravidanza che voglio riassumervi.

Ho continuato ad allenarmi durante la gravidanza e un mese dopo il parto sono tornata in moto

Ho continuato ad allenarmi, eccetto che nei primi 2-3 mesi perché non sono stata piuttosto bene. Quando ho iniziato a riprendermi dalle nausee, mi sono tornate le forze e le energie, quindi sono tornata ad allenarmi, sempre adattando gli allenamenti a quelle che erano le esigenze di quel momento a seconda dei momenti della gravidanza e facendo tutto molto in sicurezza, ma cercando di non stoppare mai definitivamente il mio fisico perché per me sarebbe stato un grossissimo problema, perché è come un motore che è abituato ad essere sempre in moto e se lo fermi, quando lo vai a riaccendere, può darsi che non parta più. E questo è ciò che io non avrei voluto. Per cui, insieme al mio compagno David che segue la mia preparazione fisica, abbiamo studiato un programma adattato alle mie esigenze per cercare di mantenere una forma fisica nonostante questo stop.

Sono stata giù dalla moto per tutto il tempo della gravidanza e ho ripreso ad andare in moto un mese esatto dopo il parto. Durante la gravidanza, ho tenuto in movimento il mio fisico e fatto lavorare i muscoli che erano fondamentali. Questo, mi ha permesso di affrontare una gravidanza in modo super-sereno perché non ho mai avuto nessun tipo di problema a livello fisico. Credo quindi fortemente che, a prescindere dagli obiettivi che uno ha, un sano e corretto movimento durante i 9 mesi di gravidanza è sicuramente molto importante e aiuta anche per il momento del parto.

Vorrei dare un messaggio alle mamme che si sentono scoraggiate: credete in voi stesse e non mollate mai

Un mese dopo il parto ho iniziato ad andare in moto e a 3 mesi dal parto ho corso alla prima gare del campionato del mondo in Inghilterra e la settimana dopo in Olanda. E' stato un obiettivo raggiunto, perché il mio sogno dopo aver vinto 6 mondiali era quello di poter portare mia figlia sul podio e credo che esserci riuscita 3 mesi dal parto sia qualcosa di veramente incredibile, almeno lo è stato per me.

Sono salita sul podio a entrambe le gare e da lì ho proseguito la mia preparazione sia fisica sia in moto fino ad oggi che mi trovo qua al campionato del mondo e a una gara dalla fine del campionato posso ancora giocarmi il titolo per quest'anno.
Questo per dire che vorrei essere un esempio per le mamme e per le ragazze che pensano di non poter più fare quello che hanno fatto fino al momento della gravidanza, oppure per le ragazze che sono in difficoltà perhé magari sono in gravidanza o hanno partorito e hanno meno motivazione, meno voglia e spesso ci si sente stanchi. Alcune magari non hanno la fortuna di avere vicina una famiglia e sono sole, con pochi aiuti.

Voglio dare tutta la mia forza a queste persone per dire loro che comunque l'importante è crederci e non mollare mai fino alla fine perché se vogliamo possiamo ottenere quello che vogliamo.
La nostra forza è veramente enorme, nel momento in cui uno affronta una gravidanza e un parto. Soprattutto non mollate mai quello che state facendo nonostante subentrino dei figli nelle vostre vite, perché Skyler mi ha dato la motivazione e la forza di tornare a fare quello che facevo prima e farlo con una marcia in più, e ci sono riuscita.
Continuate anche voi a crederci e non mollate mai!

Guarda il video completo di Kiara Fontanesi:

TI POTREBBE INTERESSARE