Home Storie Racconti di genitori

Io rumena, lui italiano: storia di un grande amore internazionale

di mammenellarete - 04.02.2014 - Scrivici

coppia-amore.180x120
Buongiorno! Mi chiamo Veisa Manuela Maria e sono di origine rumena. Sono cresciuta in un paese bellissimo ma con tanti problemi. Devo ringraziare i miei genitori che non mi hanno mai fatto mancare nulla , tanto che durante la mia adolescenza negli anni '90 , mio padre regalò a me e alla mia sorella una parabola per poter guardare varie programmi tv stranieri, fra quale "Non e la rai" e "Domenica in ". Seguendo questi programmi e ovviamente altri, ho cominciato a capire la vostra lingua e piano piano a parlarla! Ogni giorno che passava cominciavo ad essere attratta dal vostro paese....era diventato come un mio sogno nel cassetto vistarlo un giorno!!! Così gli anni passavano, mi ero diplomata e grazie a Dio riuscii anche a Laurearmi in Turismo! Trovai un bel lavoro, ben pagato, ma mi mancava qualcosa: l'amore!!! Una delle mie migliore amiche

era venuta in Italia per lavoro, come tanti altri giovani in cerca di un lavoro, per un futuro migliore! Proprio lei, conoscendo me e la mia vita privata, mi chiamò un giorno e mi disse : "Cara Manuela, un collega di mio marito, bel ragazzo, buon lavoratore, e single cerca fidanzata. Che ne dici se gli do il tuo indirizzo email così vi conoscete un po' tramite il computer?" Le ho detto di sì, anche se non ho mai creduto alle storie d'amore "virtuali", ma ho pensato che non avevo niente da perdere, anzi forse migliorare il mio italiano!

 

E così io e Maurizio (il suo nome) abbiamo cominciato a scriverci tutti i giorni. Ci eravamo mandati delle foto... era d'avvero un bellissimo ragazzo! Abbiamo continuato a scriverci per circa 10 mesi, finché un giorno ricevetti una telefonata. Era lui! Il mio cuore batteva così forte che avevo paura che lo sentisse anche lui :) Anche il mio Italiano era diventato un mix di italiano-cinese, ma lui riuscì a farmi calmare, e da quel momento le nostre chiamate aumentarono fino a 5-6 telefonate al giorno, tanto che quasi tutto il mio stipendio e anche il suo andava speso per le bollette telefoniche!

 

Così piano piano mi innamorai di lui...vivevo solo per le sue chiamate di buongiorno alla mattina e buonanotte alla sera! Lui si era fatto dei progetti di venire a trovarmi per le feste di Natale del 2004, ma per impegni di lavoro non riuscì ad arrivare. Ero così delusa..... i mesi passavano e io ero decisa di conoscerlo anche di persona! Forse dal vivo non eravamo compatibili ed era inutile continuare questa storia "virtuale" anche perché io mi avvicinavo ai 30 anni e lui da poco era passato ai 40 anni! Non eravamo più ragazzi!

 

Mi ricordo anche adesso quel giorno di inizio marzo del 2005 quando un mio collega di lavoro mi disse che suo padre che da anni lavorava in Italia doveva ritornare ed era disposto a portare anche me senza alcuna spesa! Avevo un po' di paura, andare via così da sola, in un paese straniero e così lontano, ma mi resi conto che era l'unica opportunità di incontrare questa persona che già faceva parte dalla mia vita da più di un anno!

 

E così informai i miei genitori, che non mi hanno mai ostacolato nelle mie scelte, e il 16 marzo 2005 partii per Italia !!!!! Partii per realizzare il mio sogno nel cassetto ma soprattutto a incontrare finalmente Lui!

 

Per farla più breve, ci siamo incontrati a Brescia il 17 marzo 2005. E' stato come se ci conoscessimo da una vita! Compatibili 100 % :) Da quel momento non ci siamo più lasciati! Tanto che chiamai il mio datore di lavoro e mi licenziai per telefono. Ad agosto di quell'anno siamo andati insieme in Romania a Cluj Napoca, la mia città natale. per fargli conoscere i miei genitori e tutta la mia famiglia! (LEGGI ANCHE: tra Roma e Parigi, storia di un amore internazionale)

 

Il 25 marzo 2006 ci siamo sposati, sempre a marzo dopo un anno di matrimonio scoprii che aspettavamo il nostro primo figlio Mattia che nacque quell'anno a novembre!

 

Ma la nostra meravigliosa storia non finisce qui, perché anche quest'anno 2014 il mese di marzo ci regalerà una bellissima sorpresa: la nostra figlia Emma che aspettiamo tutti con gioia, soprattutto il suo fratello Mattia!

 

Questa è la nostra storia d'amore! Bellissima! Abbiamo anche noi alti e bassi, ma superiamo tutto, perché il nostro amore è grande 3.000 km andata e ritorno!

 

di Manuela Maria

 

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

 

Ti potrebbe anche interessare:

 

 

redazione@nostrofiglio.it

 

Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it

 

articoli correlati