Home Storie Racconti di genitori

Io musulmana, lui cristiano: l'amore non conosce religione e colore della pelle

di mammenellarete - 25.06.2014 - Scrivici

donna_africana.180x120
Il 11 luglio 2010 conosco mio marito: lui è italiano, io sono africana. Ci innamoriamo subito, è un vero colpo di fulmine,  senza sapere che tanti ostacoli ci aspettano. Sembra che il mondo intero sia contro il nostro amore, perché io sono musulmana e lui è cristiano. Non possiamo andare in giro serenamente a causa dei giudizi dei miei concittadini e dei miei familiari, che purtroppo tagliano tutti i rapporti con me. Io sono sempre più innamorata di lui e dopo un anno decidiamo di sposarci. Allora, arrivata a quel punto, devo affrontare tutta la mia famiglia: vi lascio immaginare, sono tutti arrabbiati con me, ma io non mollo e non ho mai mollato. Alla fine ci sposiamo!

Dopo il matrimonio, a distanza di un mese, resto incinta ed io e mio marito siamo sempre più felici. Allora pian piano i miei familiari si riavvicinano a me!

 

La gravidanza va avanti e tutto procede a meraviglia: mio marito mi è sempre più vicino ed è sempre più innamorato di me. A gennaio nasce il nostro bellissimo bambino ed il mio amore per la mia famiglia cresce sempre di più. Questa è la mia storia.

 

Gli eventi mi hanno insegnato che nella vita non bisogna mai mollare e che occorre cercare sempre di lottare per ciò che amiamo. Io ho combattuto con cuore ed anima, ed alla fine ce l'ho fatta!

 

di mamma Habibatou

 

(storia arrivata all'email nostrofiglio@redazione.it)

 

Storie correlate

 

In Italia ho trovato l'amore con la A maiuscola
Sono rinata a 32 anni con il vero amore
Il frutto di un amore iniziato al mare

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

articoli correlati