Home Storie Racconti di genitori

Intervista a Valeria Mazza, madrina della lotta al tetano neonatale

di mammenellarete - 22.09.2011 - Scrivici

valeriamazza200.180x120
Il 21 settembre 2011, al Palazzo delle Stelline di Milano, si è svolto un incontro organizzato da Unicef e da P&G contro il tetano neonatale, una piaga che affligge i paesi del Sud del Mondo. Valeria Mazza, madrina della campagna "Insieme contro il tetano neonatale", è mamma di quattro bambini e Mamme nella rete l'ha intervistata per conoscere meglio la sua vita di mamma vip, modella e imprenditrice, nonché donna impegnata nel sociale dall'età di 13 anni.

Ancora oggi 130 milioni di donne e i loro bambini rischiano di contrarre il tetano neonatale durante il parto, a causa delle scarse condizioni igieniche e delle carenze nell’assistenza sanitaria di base.

È possibile prevenire questa malattia mortale in modo semplice: bastano infatti due vaccinazioni durante la gravidanza per proteggere la madre e il suo bambino nei primi mesi di vita. A livello mondiale, P&G è al fianco di UNICEF nella lotta contro il tetano neonatale dal 2006, con l’obiettivo finale di eliminare la malattia entro il 2015. Un obiettivo che, con il contributo di tutti, è possibile raggiungere.

Fino al 31 dicembre si potrà donare un vaccino facendo la spesa, semplicemente acquistando uno dei tanti prodotti P&G collegati alla campagna. E dal 17 ottobre si potrà donare un vaccino anche online, in modo semplice e gratuito, su Facebook e Twitter.

Sostiene la campagna anche l'artista pop Marco Lodola. La sua statua luminosa Madre Natura è già esposta a Milano in piazza Cordusio e sarà il "premio" per il comune italiano che si dimostrerà più solidale nella donazione online. Valeria Mazza, modella e imprenditrice, è anche e soprattutto donna e mamma, ed è la madrina di questa campagna. Eccola intervistata per Mamme nella rete.

articoli correlati