Home Storie Racconti di genitori

Ilaria Mazzarotta e il nuovo libro Due Cuori e una Culla

di mammenellarete - 05.12.2011 - Scrivici

due-cuori-e-una-culla-400.180x120
    L'autrice di 'Due Cuori e un fornello' si racconta a Mamme nella rete presentando il suo ultimo lavoro, con una grande novità. Ci racconta di diete in gravidanza e dell'importanza di prendersi cura di sé prima di concepire un bambino. Mamme nella rete: Finalmente, con Due Cuori e una culla, una nuova puntata delle avventure della Signorina Fiamma: che cosa è accaduto? Ilaria Mazzarotta: Be', ora ho un figlio! Anzi, il Convivente e Fiamma hanno un figlio.

E dalla convivenza - in soli nove mesi - si passa all'essere una famiglia. Direi che è un evento piuttosto importante per una coppia e meritava di essere raccontato.

MNR: E' possibile che la dieta intrapresa abbia dato modo di essere più vicini e quindi di concepire un bebè? I.M.: Il tentativo di dieta, vorrai dire. Il libro parte con il racconto di quando io (alias signorina Fiamma) cercai di mettermi davvero a dieta: il Convivente mi aveva chiesto di fare un figlio insieme (tra le pagine scoprirete anche come è arrivata questa nuova richiesta), però tardava ad arrivare e in effetti erano anni che volevo mettermi davvero a dieta. Per non pensare continuamente al nostro futuro di coppia, mi sono concentrata su me stessa: dieta, bicicletta, attività fisica... Qualche chilo l'ho perso, ma soprattutto mi sono sentita subito meglio e credo che sia fondamentale essere sereni per mettere al mondo un figlio.

MNR: Che cosa pensi dell'ipermedicalizzazione della gravidanza, soprattutto quando l'eccessiva prudenza ha a che fare con il cibo? I.M.: Penso che stare attenti non fa mai male, specie quando non sei più l'unica persona di cui devi occuparti. Poi però potete anche mangiare la carbonara di tanto in tanto e non, come ho fatto io, evitarla come la peste per nove mesi consecutivi!

MNR: Quali sono i trucchi per una dieta equilibrata in gravidanza senza deprimere il palato? I.M.: Avendo preso ben ventiquattro chili in pochi mesi potrei sembrare la persona meno adatta, in realtà ho avuto una gravidanza perfetta e - soprattutto - la maggior parte dei chili erano dovuti alla ritenzione idrica. Per cui, prima di tutto, bevete molto e usate il sale con moderazione; poi mangiate tante verdure divertendovi con le vinaigrette; e infine privilegiate i dolci a base di frutta, meglio se senza zucchero: un bel crumble di mele, una torta rovesciata all'ananas o semplicemente delle ottime fragole con panna non zuccherata!

MNR: Come si fa a prendersi cura di se stesse, del bambino, e non costringere il proprio compagno a mangiare quello che mangiamo noi? I.M.: Le salse e i sughi sono la manna in cucina, specie per dei compagni golosi - come il mio - ai quali basta fare la scarpetta per essere felici. Preparate dunque verdure, carni alla griglia o pesci al forno senza problemi, perché poi vi basterà aggiungere una salsa preparata al volo per rendere più appetitoso il piatto del vostro lui. E poi, tutto sommato, se stessero pure loro attenti a ciò che mangiano non sarebbe poi così male!

MNR: Hai già in mente la prossima puntata? I.M.: Direi che è davvero ora di mettersi a dieta e che quegli appunti per scrivere "Due cuori e una bilancia" devono essere prima di tutto messi in pratica dalla sottoscritta e poi raccontati a tutti: mamme, neo-mamme, non-mamme...

Ilaria Mazzarotta, romana di nascita, vive e lavora a Milano. Scrittrice, giornalista, autrice radiofonica, foodblogger per Donnamoderna.com è mammablogger a tempo pieno. Nel 2011 è nato il suo primo figlio, Tommaso. Per Kowalski ha già scritto Due cuori e un fornello – Convivenza con cucina.

www.signorinafiamma.com www.duecuorieunfornello.com

articoli correlati