Home Storie Racconti di genitori

Il primo amore non si scorda mai

di mammenellarete - 28.05.2014 - Scrivici

coppia.180x120
Ciao, vorrei raccontavi la mia storia. Io e il mio ragazzo ci conosciamo praticamente fin da bambini: abbiamo fatto la stessa scuola e vissuto nello stesso quartiere, siamo stati anche compagni di giochi. Tutto inizia quando io ho 13 anni e lui ne ha 16. E' il 1996. Restiamo insieme per anni, dopo i primi 'lascia e prendi' di gioventù.

Poi nel 2006 rompiamo definitivamente e dopo circa 3 mesi lui si fidanza di nuovo e lei resta incinta. Si sposa dopo pochi mesi e sua moglie ha prima una bimba e poco dopo un altro figlio.

 

Immaginate la mia reazione, dopo aver saputo tutto: sono praticamente distrutta. Sono sempre stata convinta che prima o poi sarebbe tornato. Ma dopo il suo matrimonio e i suoi figli, penso che per me è veramente finita.

 

Conosco un ragazzo fantastico, di cui sono innamoratissima, e ci trasferiamo insieme a Londra.

 

Vengo a sapere nel frattempo della sua rottura con la moglie. Ma la cosa finisce lì, io mi limito a pensare: "lo sapevo tanto!".

 

(LEGGI ANCHE: Venti anni di differenza, la storia del nostro grande amore)

 

Nel 2010 la mia migliore amica organizza una festa al mio nipotino (a Roma) e invita anche lui con i figli. Sono 'avvelenata' con lei, non voglio proprio vederlo e non c'è motivo per me che ci sia anche lui. Lui, dopo la separazione, si è riavvicinato alle persone attorno a me: questo mi procura molto fastidio.

 

Praticamente ci rincontriamo dopo 3 anni. Sono convinta che l'incontro non mi faccia effetto, e invece… quando lo vedo il cuore inizia a battermi forte e mi manca l'aria. Tutto troppo inspiegabile.
Provo emozioni confuse e contraddittorie, mentre lui continua a guardarmi, senza togliermi gli occhi di dosso.

 

Finisce tutto lì, ed io torno alla mia vita londinese di sempre. Ma qualcosa cambia: lui cerca il mio numero, mi chiama e mi dice di dovermi parlare.

 

Due mesi dopo ci vediamo per un caffè. Niente di che, proviamo solo imbarazzo e tanta emozione. Ma torno a Londra e decido di chiudere con il mio ragazzo. Ho le idee confuse.

 

Provo ancora qualcosa per il mio compagno di giochi di un tempo.

 

Ed è forte. Lui comincia a chiamarmi e a scrivermi messaggi, e mi manda 100 rose rosse per San Valentino.
Da quale momento cominciamo a risentirci, a vederci su skype e viene anche a farmi visita a Londra. Qui, con un anello e in ginocchio, mi chiede di restare con lui, stavolta tutta la vita. Ovviamente dico si sì.

 

Dopo pochi mesi si trasferisce anche lui a Londra. Ora siamo nuovamente insieme da 3 anni e nel 2012 è arrivato un nuovo grande amore nella nostra vita: Alyssa. Quando è destino… è destino.

 

E poi, il primo amore non si scorda mai. Per noi è sempre stato così.

 

di Pamela

 

(storia arrivata alla e-mail redazione@nostrofiglio.it)

 

Ti piacciono le storie d’amore?

 

Leggi anche: storia di un amore nato online
La famiglia Lussi contro il mal di testa. Storia di una grande amore
Leggi le altre storie di mamme

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

TI POTREBBE INTERESSARE