Home Storie Racconti di genitori

I miei desideri per la festa della mamma

di mammenellarete - 27.04.2012 - Scrivici

desideri-mamma-400.180x120
Oggi la nostra amica blogger Elisa Castrogiovanni ci esprime i suoi desideri più profondi che vorrebbe si avverassero per la Festa della Mamma. Come darle torto? Buon pomeriggio care mamme! Spero abbiate trascorso una bella settimana e che anche voi abbiate potuto godere almeno un po’ della nuova aria di primavera. La prossima domenica, come saprete già, è la nostra festa, il giorno dedicato a tutte le mamme: quelle che hanno appena scoperto che una piccola linea rossa cambierà per sempre la loro vita; quelle giovani, ancora inesperte e alle prime armi con pannolini, nottate, ciucci e rigurgiti; quelle a metà strada, indaffarate con figli adolescenti e con le loro inquietudini più o meno profonde e più o meno complicate; quelle che hanno già figli adulti ma li vedono sempre come bambini e non smettono mai di preoccuparsi per la loro salute, per quello che mangiano o per il loro abbigliamento inadeguato alla temperatura.

Ti potrebbero interessare anche...

Come se fossi una bambina consapevole dell’approssimarsi del Natale o di un tanto atteso compleanno, ho provato a immaginare che qualcuno mi chiedesse: «Cosa vorresti ricevere per la festa della mamma?» e, pensando ad ognuna di quelle mamme, ho espresso alcuni desideri:

1) vorrei un mondo in cui la scoperta di quella incredibile linea rossa non innescasse il panico per la consapevolezza che studi, fatiche e sacrifici potrebbero perdersi a causa di una società incapace di venire incontro alle esigenze delle mamme che lavorano;

2) vorrei che quelle mamme giovani potessero avere il tempo e la serenità di vivere pienamente ognuno di quei primi istanti di vita, assaporandone la fatica ma anche la straordinarietà;

3) vorrei che le mamme dei figli adolescenti potessero confidare in un contesto sociale capace di trasformare in potenzialità le inquietudini dei loro figli;

4) vorrei che le mamme di figli adulti potessero dormire sonni sereni, senza doversi preoccupare incessantemente della loro sopravvivenza ormai così precaria.

In poche parole vorrei un mondo capace di valorizzare e sostenere la maternità in ogni sua fase.

Nella speranza che questi desideri arrivino prima o poi alle orecchie di chi ha in mano il potere di avverarli, auguro a tutte, di vero cuore: Buona festa della mamma!

Elisa Catrogiovanni http://diarimotherni.blogspot.it

Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati