Home Storie Racconti di genitori

I consigli di BabyGreen per diventare una perfetta ecomamma: pannolini lavabili o biodegradabili

di mammenellarete - 04.07.2011 - Scrivici

reusable-diapers-400.180x120
Dal Decalogo della mamma (quasi) green scritto da BabyGreen, la guida online per mamme sostenibili, ecco il primo approfondimento in merito alla scelta dei pannolini migliori per la salute del proprio bambino e del pianeta.

Ti potrebbero interessare anche...

mamma green

impatto ecologico

una tonnellata

Tributyltin

Sodium Polyacrylate

Sindrome da Shock Tossico

dermatiti

Scegliere i pannolini biodegradabili o quelli lavabili è un gesto d'amore per il proprio bimbo e per il pianeta. I pannolini biodegradabili hanno ancora prezzi proibitivi, ma vale la pena provarli sostituiendoli a quelli tradizionali una volta ogni tanto. Invece quelli lavabili comportano un risparmio notevole: possono essere riutilizzati per almeno tre bambini, e la spesa è dimezzata rispetto a quella per gli usa e getta; anche il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti risparmia, e ettari di foreste vengono salvati dalla deforestazione.

I pannolini lavabili richiedono sì impegno da parte dei genitori, ma si tratta solo di fare un po' di buona pratica. Il bambino raggiungerà più presto l'indipendenza dal pannolino e la sua pelle non sarà a contatto con sostanze chimiche ma con cotone biologico e materiali biodegradabili e naturali. Molti comuni incentivano l'uso dei pannolini lavabili perché oramai la situazione ambientale è in stato di emergenza, e se si può fare qualcosa per salvare il pianeta, allora uno dei gesti più importanti e semplici è questo: eliminare l'usa e getta a partire dai pannolini, responsabili insieme agli assorbenti femminili, di più del 20% dei rifiuti dell'intero pianeta.

Baby Green info@babygreen.it www.babygreen.it

Foto: Flickr

articoli correlati