Home Storie Racconti di genitori

Genitori a 20 anni: lui mi promise che insieme ce l'avremmo fatta

di mammenellarete - 02.09.2015 - Scrivici

cwk5xy.600
Mi accorsi di essere incinta all'età di 20 anni . All'epoca frequentavo l'università ed ero lontana da casa. Il mio ragazzo fu subito felice della mia gravidanza e decidemmo di dirlo ai nostri genitori. Trascorsi una gravidanza serena, a casa con i miei genitori. Dopo il parto, io, il mio compagno e mio figlio andammo a vivere insieme... e dopo qualche tempo io scoprii di essere di nuovo incinta! Ora abbiamo due figli meravigliosi e non potrei essere più felice di così. Ecco la mia storia.

Tutto iniziò nel mese di giugno del 2009, quando conobbi un ragazzo a una festa. Era bello e simpatico e tra noi ci fu subito sintonia. Da quel momento iniziammo a frequentarci e a settembre ci fidanzammo.

Andava tutto per il meglio e, visto che eravamo entrambi all'ultimo anno di liceo, decisi di prendere la pillola. L'anno dopo iniziai l'università e quindi riuscivamo a vederci solo nel fine settimana, quando io tornavo a casa. Vivevamo questa distanza con serenità, il fatto di essere lontani non ci dava problemi.

Nel maggio del 2011, a causa di piccoli problemi di salute, interruppi la pillola e iniziammo a stare molto più attenti, anche perché una gravidanza in quel periodo non ci sembrava la miglior cosa.

Passarono i mesi e a febbraio del 2012 ebbi ritardo di una settimana e, pensando che fosse dovuto allo stress degli esami, non vi prestai molta attenzione. Dopo dieci giorni però il ciclo ancora non era arrivato e la mia coinquilina mi convinse a fare un test di gravidanza.

Risultato: POSITIVO. "E ora che faccio?????", pensai. Avevo solo 20 anni e diventare mamma era l'ultimo dei miei pensieri. Ma non pensai nemmeno per un secondo all'aborto, quel bambino ormai c'era e anche se avrei dovuto dire addio alla mia vita fatta di feste e divertimento, ero pronta a prendermi tutte le mie responsabilità.

Trovai il coraggio di dirlo al mio ragazzo quattro giorni dopo il test di gravidanza. Anche se eravamo molto spaventati, ci abbracciammo e lui mi disse che insieme ce l'avremmo fatta.

Il problema principale a quel punto era dirlo ai miei genitori.

Trovai il coraggio solo dopo tre mesi e inizialmente loro non la presero bene, però quando capirono che volevo tenere il bimbo e che avrei fatto di tutto per crescerlo felice, decisero di starmi vicino e di aiutarmi.

Trascorsi a casa con i miei genitori il periodo della gravidanza, andavo all'università soltanto per dare gli esami e durante il tempo libero io e il mio ragazzo cercammo casa.

A ottobre del 2012, dopo una lunga notte di travaglio, nacque il nostro piccolo. Era bello come il sole e ce ne innamorammo subito. Dopo una settimana andammo a vivere insieme.

Subito iniziarono le prime difficoltà. Io dovevo studiare, lavare, stirare e fare da sola le lavatrici, lui doveva invece "fare l'uomo di casa". Il bambino piangeva sempre. Noi eravamo esausti e iniziarono anche le prime litigate, ogni giorno.

Dopo alcuni mesi però riuscimmo a trovare il nostro equilibrio e finalmente la nostra vita iniziò a prendere il verso giusto. Le difficoltà iniziarono a diminuire. Io, per prendermi cura del bambino, mi ritirai dall'università. Eravamo tutti e tre più innamorati che mai.

Le vere difficoltà iniziarono quando a novembre del 2013 scoprii di essere nuovamente incinta! Come saremmo riusciti a crescere due bambini a 22 anni? Ne parlammo a lungo e decidemmo di impegnarci per non far mancare nulla ad entrambi.

I nostri genitori presero meglio questa seconda gravidanza e noi eravamo felicissimi. Ad agosto del 2014 nacque il nostro secondo bimbo e per fortuna il fratello maggiore lo amò dall'inizio.

Tra mille difficoltà quotidiane e mille gioie posso dire che adesso la nostra vita è veramente perfetta e se dovessi ritornare indietro rifarei tutto dall'inizio alla fine. Sebbene non siano mancate le critiche da parte della gente e abbia avuto tante difficoltà, quando vedo i sorrisi dei miei bimbi capisco che non potevo fare scelta migliore!

di Giulia

(storia arrivata alla pagina Facebook di Nostrofiglio.it)

Incinta a 19 anni: ero spaventata ma felicissima

Incinta a 16 anni, ho fatto la scelta giusta

Mamma giovane, ho scelto di tenere il mio bambino

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

Aggiornato il 13.12.2017

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati