Home Storie Racconti di genitori

Forum di mamme: che bella esperienza!

di Lisa Sorrentino - 20.02.2014 - Scrivici

mamma-neonato-computer.180x120
"Allora signora, la perdita ematica che c'è stata è sintomo di un leggero distacco di placenta, quindi le prescrivo 15 giorni di riposo e un controllo prima di riprendere l'attività lavorativa!" Queste sono state le parole del ginecologo, dopo essermi recata da lui per un controllo in seguito ad una perdita ematica durante il terzo mese di gravidanza. E ora eccomi ferma sul letto a guardare il soffitto oppure ad annoiarmi con la tv del mattino. E come passano 15 giorni in questo modo?

sono incinta, ho un pc e quindi inizio a cercare notizie su questa nuova avventura.

 

La curiosità mi spinge ad approfondire l'argomento "distacco di placenta", ma per evitare poi di diventare paranoica e allarmista, non approfondisco l'argomento visti i risvolti estremamente negativi che il problema potrebbe assumere. Però intanto mi tornano in mente le parole rassicuranti del ginecologo.

 

Inizio quindi una ricerca sulle fasi di crescita del feto, dell'evoluzione settimana per settimana, e mentre cerco mi imbatto in un link "nostrofiglio.it".

 

Già avevo letto questo link e ricordo di averlo notato da qualche parte, su Focus, una rivista che ho sempre seguito.

 

Arrivo e inizio a curiosare tra i vari articoli, affascinata ed interessata.

 

Appena riesco vado ad attingere informazioni tanto utili, e scopro che esiste un forum.

 

Un forum? E di cosa si tratta?

 

Non ne conoscevo prima, o meglio ne avevo sentito parlare, ma non ne frequentavo, un poco per mancanza di tempo, un poco perché non se ne erano create le necessità.

 

Per un poco di tempo, circa qualche mese, ho seguito i vari dibattiti e attinto notizie utili e tante volte rassicuranti, fino a diventare una piacevole abitudine.

 

Dopo quell'episodio, la placenta si era normalizzata e ho lavorato tranquillamente fino all'ottavo mese.

 

Poi a casa in maternità. Ed è stato allora che ho deciso di iscrivermi.

 

Non sapevo nulla, e non avevo nessuno a chi chiedere, quindi appena arrivata, mi imbatto in una utente, Angela, che molto gentilmente mi spiega come ci si comporta, che cosa è un forum, e mi consiglia di iniziare che poi tutto verrà facile. Ancora oggi la ringrazio, mi ha aperto un mondo che non conoscevo.

 

Con la nascita della piccola, avevo tanti dubbi e paure. Grazie alle esperienze di chi, con me e come me, frequenta il forum, ho evitato tanti errori comuni, ho smitizzato antiche credenze, ho aiutato la mia piccola a crescere meglio. Ho incontrato tante ragazze che insieme a me iniziavano la loro avventura di mamme, e confrontandoci, mi sono sentita meno sola. E' diventato con il tempo un "salottino", un momento per incontrare amiche, per lasciare un messaggio certa che appena possibile qualcuno sarebbe passato a raccoglierlo e a darmi un supporto, un confronto , senza mai avere la presunzione di essere nel giusto, ma solo un confronto per arricchirsi. Questa atmosfera così pulita è sempre stata, ed è ancora oggi, merito di chi sovrintende e protegge questo luogo da chi ne mina la tranquillità e il rispetto che regna.

 

Al momento dell'iscrizione non immaginavo che sarebbe stato così importante questo "luogo". Mi sono sentita supportata in momenti difficili, più dalle mie Amiche del forum, che da quelle storiche.

 

Si perché ho creato legami molto profondi, condividendo il quotidiano con tante ragazze che ormai sono parte della mia famiglia. Le adoro! E il mio desiderio sarebbe quello di incontrarle tutte un giorno.

 

Con una ci sono riuscita a stringerla in un forte abbraccio, ma sono certa che tutte sentono il mio affetto anche se non fisicamente.

 

Dopo la nascita della piccola ho abbandonato il lavoro per scelta, e grazie alla fiducia della redazione del forum oggi ho l'opportunità di collaborare con loro.

 

Avere la fiducia di chi neanche ti ha mai vista e non quella di chi ti conosce da anni, è una strana esperienza.

 

Storie correlate:

 

 


  • Il forum di nostrofiglio.it

 

articoli correlati