Home Storie Racconti di genitori

Forte scoliosi lombare e incinta del secondo figlio. Purtroppo sto sempre male

di mammenellarete - 30.06.2017 - Scrivici

schiena.600
Fonte: Pixabay
Sono nata con un problema piuttosto serio, la scoliosi lombare. Purtroppo ho sempre provato ogni giorno, un momento sì e uno no, un dolore assurdo alla schiena. Adesso sono in attesa del mio secondo figlio e sono al sesto mese. Il dolore è quasi raddoppiato rispetto alla prima gravidanza, mi fa male continuamente il collo e ho mal di testa. Scrivo per chiedere se qualcuna di voi ha lo stesso problema e soffre per tutto il tempo, in ogni minuto. Come me.

Sono una donna di 30 anni in gravidanza. Sono alla 23esima settimana di gravidanza e vorrei condividere con voi la mia drammatica situazione. Sono nata con un problema piuttosto serio, la scoliosi lombare.

Quando ero piccola i medici mi dissero che non dovevo assolutamente aumentare di peso per non peggiorare la mia situazione, perché già molto problematica.

Purtroppo provo ogni giorno, un momento sì e uno no, un dolore assurdo alla schiena, soprattutto nella zona del bacino. Inoltre, il mio bacino risente della differenza tra una gamba e l'altra di 5 centimetri.

A causa di ciò, soffro da una vita. Dico che sto male da tutta la vita perché proprio nel momento in cui la mia famiglia si era decisa a curarmi, scoprimmo che era già tardi. Purtroppo l'osso era già maturo e i medici mi dissero che non si poteva fare niente, soltanto massaggi.

I massaggi non mi fanno granchè. Mi sento bene raramente. La mia sofferenza continua sempre, devo purtroppo conviverci. Ho un figlio da 22 mesi: la mia grande fortuna è stata portare a termine un parto normale e spontaneo, nel caso del mio primogenito.

Durante la prima gravidanza ho sempre avuto un forte mal di schiena, soprattutto nella zona dell'osso sacro. Adesso sono in attesa del mio secondo figlio e sono al sesto mese. Purtroppo il dolore è quasi raddoppiato rispetto alla prima gravidanza, mi fa male continuamente il collo e ho mal di testa.

Ogni tanto prendo la tachipirina, almeno mi aiuta, però non posso assumerla sempre, anche perché secondo me è troppo. Scrivo per chiedere se qualcuna di voi ha lo stesso problema e soffre per tutto il tempo, in ogni minuto. Come me.

di Sirine

(storia arrivata tramite la pagina facebook)

Storie correlate

La storia della mia rinascita: la mia lotta contro la malattia
La disabilità non è un limite
Mamma felice di un bimbo con emofilia

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati