Home Storie Racconti di genitori

Due mamme blogger e un libro: Amelia & Zio Gatto

di mammenellarete - 19.04.2010 - Scrivici

ameliaeziogatto_bigimage.180x120
Mamme blogger e libri: un binomio decisamente in voga e di cui vi abbiamo già presentato diversi  esempi. E se le mamme fossero due e il libro fosse per bambini? Del resto, anche J.k. Rowling ha immaginato la saga di Harry Potter per suo figlio e guardate dove è arrivata... Amelia e Zio Gatto - Indagine alla PMI, SinnosEditrice, è un progetto nato dalla collaborazione tra Anna Lo Piano e Chiara Nocentini, due blogger note in Rete.

 

Anna Lo Piano

 

blog

 

Chiara Nocentini, illustratrice, ha iniziato come bambina sognatrice, disegnando il camioncino del gelataio nella speranza che si avverasse il suo desiderio: che il gelataio, con il suo camioncino, le portasse a casa un cono. Al liceo ha scolpito una testa di cavallo in argilla e un totem sul ceppo del vecchio albero in giardino. Dal 1998 fino al 2002 ha collaborato con la trasmissione "Albero Azzurro" per la realizzazione di fiabe animate. Da allora collabora con varie case editrici per le edizioni scolastiche e di varia. Ha una sua rubrica di "taglio e ritaglio" su Gbaby e un blog.

 

Ecco la trama del loro libro, con l’augurio che possa essere il primo di una lunga, lunghissima serie!

 

Amelia ha 10 anni, una zia svampita e un gatto. Solo che il suo gatto non è un gatto qualunque. E’ uno Zio Gatto. Ex direttore del Tg di Telenotizia e zio di Amelia, Amedeo DeLapis è stato trasformato in felino dalla Grande Gattara, che sperava così di salvarlo da un misterioso incidente quasi mortale. Impossibile da sopportare sia come uomo che come animale, Zio Gatto è però un giornalista coraggioso e onesto, disposto a mettere in pericolo la propria vita per amore della verità. Insieme a lui, e al suo amico Ale, figlio di mezzo di cinque fratelli, Amelia si troverà coinvolta in una strana inchiesta sulle tracce di un topo vestito da Mahraja. Tra intrighi televisivi, giornalisti rampanti e blogger vegetariani, i tre scopriranno che nelle campagne di Abbatelesto c’è un laboratorio di ricerca che tiene segrete le proprie scoperte, un imprenditore ecologista che tanto ecologista non è, e dei miasmi puzzolenti che stanno appestando la città. Possibile che siano solo coincidenze?

 

leggimi

 

le avventure di Amelia e Ale continuano online

 

ilblogdiameliaeale.blogspot.com

 

articoli correlati