Home Storie Racconti di genitori

Coro di proteste femministe contro "Toy Story 3"

di mammenellarete - 05.07.2010 - Scrivici

toy-story-3_590.180x120
Per la gioia di piccoli e grandi fan, a oltre dieci anni di distanza dal precedente capitolo della saga, domani, 7 luglio, uscirà nelle sale italiane "Toy Story 3 – La grande fuga". Negli Stati Uniti l'ultimo capolavoro Pixar è uscito qualche settimana fa, guadagnando cifre da record al botteghino ma, stando alle ultime notizie, incassando anche critiche feroci. La rivista femminista "Ms", considerata fra le più autorevoli nel panorama, si è scagliata contro i produttori del film criticandoli di maschilismo e omofobia.

«"Toy Story 3 – La grande fuga" è negligentemente sessista – ha tuonato la scrittrice Natalie Wilson nel suo articolo, riportato da Corriere.it – e rischia di danneggiare i bambini che, guardando certi spettacoli, crescono interiorizzando le idee stereotipate su quello che gli uomini pensano delle donne. Non solo. Il film è anche omofobico per la descrizione che fa della bambola Ken e per le battute che riguardano questo personaggio, che suggeriscono che la cosa peggiore che possa capitare ad un ragazzo sia di essere una ragazza o un omosessuale».

Le critiche insomma sono abbastanza pesanti e supportate da dati, almeno apparentemente, inconfutabili: netta prevalenza di personaggi maschili (siamo nell'ordine di 7 a 1), caratterizzazione stereotipata a danno delle figure femminili (dall'assillante madre di Andy all'iper-emotiva Barbie), rappresentazione di Ken come un «gay fashionista con la predilezione per l’inchiostro viola».

Le polemiche hanno fatto il giro del mondo, con il risultato che il film risulta, se non proprio da bocciare, perlomeno da correggere, come sottolinea il londinese "The Independent". Probabile è, comunque, che i destinatari delle critiche si aspettino ora ancora più spettatori, incuriositi dalle polemiche. Sicuramente MammeNellaRete non vede l'ora di appurare la veridicità delle accuse. Vi terremo aggiornati!

articoli correlati