Home Storie Racconti di genitori

Adozioni esotiche, febbre da star

di mammenellarete - 01.07.2010 - Scrivici

adozioni-esotiche_590.180x120
È una vera e propria mania e non c'è diva in età riproduttiva (e oltre) che vi resista. A cosa ci riferiamo? Alla tendenza sempre più diffusa nello star system di adottare pargoli del terzo mondo. Sono personaggi dello spettacolo di gran fama che girano il globo prestandosi, in qualità di testimonial, a cause benefiche e la cui filantropia finisce spesso per declinarsi in senso materno. Angelina Jolie non ne è stata la vera e propria pioniera ma con tre bambini adottati in alcuni dei paesi più disgraziati del pianeta (Cambogia, Etiopia e Vietnam) ha sicuramente contribuito a rendere la pratica "di tendenza". E non sarebbe finita qui per la tribù firmata Brangelina: l'attrice avrebbe espresso il desiderio di adottare, con il bel Brad, un bambino colpito dal terremoto di Haiti dopo essersi recata diverse volte nel paese caraibico post-sisma come ambasciatrice dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite Per I Rifugiati (UNHCR).

Madonna

Malawi

Ma è solo la punta dell'iceberg. Come ci ricorda AdnKronos.com, la lista è lunga. La cantante e ballerina Josephine Baker ha adottato una vera e propria tribù mista: 12 bambini di diverse etnie. Per non parlare della famiglia adottiva più chiaccherata dello show biz: quella composta da Mia Farrow, Woody Allen e 11 ragazzini stranieri. Una di loro, la coreana Soon-Yi, ha poi intrecciato una relazione con Woody Allen generando uno scandalo che compromise irremediabilmente la sua relazione con la Farrow e gli causò anche guai giudiziari. A loro volta, Allen e Soon-Yi hanno adottato due bambine coreane.

single

adozione

Sharon Stone

Nicole Kidman

Tom Cruise

Meg Ryan

Sandra Bullock

madonna_david_ap2

Emma Thompson, Halle Berry, Michelle Pfeiffer

Jamie Lee Curtis

Hugh Jackman

Katherine Heigl

Rosie O'Donnell

Sheryl Crow

Che sia un vezzo o meno, sicuramente la legge americana è complice di tale tendenza consentendo l'adozione anche ai genitori single. In Italia, invece, la procedura è molto più rigida, costretta ora di una ulteriore pronuncia della Cassazione che vieta alla coppia adottiva di fare scelte razziste. Secondo una recente statistica che si riferisce all'anno 2008, nel Belpaese sono circa 4.000 i bambini stranieri che ogni anno vengono adottati. I luoghi di provenienza vedono la Russia al primo posto con 704 adozioni. Seguono l'Ucraina (540), la Colombia (444), l'Etiopia (346) e il Brasile (329).

Esempi di coppie celebri italiane con figli adottati sono Francesco Rutelli e Barbara Palombelli che hanno tre figli non biologici e uno naturale. Maurizio Costanzo e Maria De Filippi che nel 2004 hanno adottato un 12enne: Gabriele. Doppia adozione per la ballerina Oriella Dorella che ha due figli brasiliani.

La showgirl Patrizia Pellegrino ha raccontato la sua esperienza di adozione nel libro "Per avere Gregory". Dura la vicenda di Mino Damato. Il giornalista nel 1987 ha adottato una bambina romena malata di Aids, morta all'età di 9 anni. Dopodiché ha dato vita alla Fondazione Bambini in emergenza.

articoli correlati