Home Storie Racconti di genitori

Aborto sì, ma solo il giorno dopo?

di mammenellarete - 27.02.2008 - Scrivici

pillola.180x120
Un argomento di scottante attualità è l'ennesimo via libera allla commercializzazione in Italia della pillola abortiva Ru486 da parte della commissione tecnico-scientifica (Cts) dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

La domanda sorge spontanea: da anni si usa, in modo legale, consentito e politically correct, la cosiddetta "pillola del giorno dopo", che per molte è solo una assunzione massiccia della normale pillola anticoncezionale, con effetti pessimi sull'assetto ormonale e fisiologico, e si sta tanto a dibattere sulla Ru486?
E' come se l'aborto fosse più accettato, a patto che avvenga il giorno dopo.
O è l'aleatorietà dell'avvenuto concepimento a rendere più accettabile l'abortivo?
A volte è proprio difficile capire gli esseri umani.

La Repubblica delle Mamme

TI POTREBBE INTERESSARE