Home Storie Racconti di genitori

A scuola di agricoltura

di mammenellarete - 08.09.2010 - Scrivici

mercato_590.180x120
Torna nel giardino della Casa Internazionale delle Donne l’appuntamento con i mercatini dei prodotti biologici e tipici di produttrici e giovani produttori agricoli del Lazio del Progetto Rea Silvia. La Casa Internazionale delle Donne, che conta unicamente sull’autofinanziamento e non ha fini di lucro, è frutto di un forte impulso imprenditoriale che nasce dal piacere di lavorare insieme con concretezza e senso di responsabilità. L’impegno comune è quello di far crescere la Casa nell’interesse della collettività, interagendo con la comunità femminile internazionale. All’interno del complesso sono presenti una bottega per promuovere l’artigianato femminile e i prodotti equo-solidali, una libreria, una caffetteria, un centro congressi, un centro di documentazione, l’archivio storico del movimento delle donne e una biblioteca. Vengono organizzati di frequente corsi di formazione, spettacoli, mostre, seminari e presentazioni di libri. Sono attivi un centro di consulenza psicologica, di consulenza legale e un centro per la salute della donna.

Il mercatino agricolo, con il contributo dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio, è una tra le attività di cui la Casa va più fiera: sarà organizzato in quattro date : 25 settembre - 16 ottobre – 13 novembre – 18 dicembre 2010 e apre le porte a tutte le famiglie per stare insieme, capire il valore della terra, imparare a divertirsi mangiando meglio.
Ogni giornata vedrà protagonisti i prodotti di stagione e si articolerà nella vendita di prodotti agricoli, laboratori e giochi per bambini, merende, musica e degustazioni.

Il mercato sarà aperto dalle ore 10.00 al tramonto.
Per partecipare all'inaugurazione del ritorno della Festa del Mercato e respirare l'aria di festa dell'organizzazione, appuntamento il 18 settembre alle ore 16.00 alla Casa Internazionale delle Donne, presso il Palazzo del Buon Pastore in Via della Lungara, 19 a Roma.

articoli correlati