Home Storie Pancione

Scoprire il sesso del nascituro dopo la settima settimana di gravidanza

di mammenellarete - 10.08.2011 - Scrivici

esami-gravidanza-400.180x120
Il sesso del feto è individuabile grazie a un esame del sangue che viene effettuato dopo la settima settimana: lo dicono le ricerche di Stephanie Devaney dei National Institutes of Health di Bethesda.

Ti potrebbero interessare anche...

DNA del feto

cromosoma maschile Y

Uno dei test più attendibili, oltre all'ecografia morfologica (che si effettua fra la 20° e la 23° settimana di gestazione), è l'amniocentesi, esame invasivo che serve in particolare per riscontrare eventuali anomalie o malformazioni del feto e che può anche compromettere il buon andamento della gravidanza. Viene svolta di solito quando c'è un sospetto di malformazione o anomalia nel feto e permette di ottenere, oltre al sesso del nascituro, diversi altri elementi utili.

Ma sempre più ci avviciniamo all'idea di sapere in anticipo il sesso del figlio che verrà, da essere sul punto di poterlo stabilire prima ancora di concepirlo.
Questo è già possibile in laboratorio ma è illegale per evidenti motivi etici.

Tuttavia esistono mamme che non sono curiose di sapere di che sesso sarà il loro bambino, basta che sia sano e che cresca felice.
Molte altre invece ne sembrano quasi ossessionate, o semplicemente vogliono potersi organizzare con gli acquisti per la cameretta, il vestiario, gli accessori.
Tu che mamma sei?

Foto: Flickr

TI POTREBBE INTERESSARE