Home Storie Pancione

Nausee da gravidanza

di mammenellarete - 08.09.2008 - Scrivici

nausea.180x120
La nausea, uno degli aspetti più antipatici del primo trimestre di gravidanza. La nausea è uno tra i principali sintomi della gravidanza e colpisce, più o meno, il 60% delle donne. Chi ne soffre la avverte in maniera diversa: vi sono donne che soffrono delle classiche nausee del mattino, appena sveglie, e poi durante la giornata riescono a nutrirsi in maniera quasi normale. Altre hanno nausee la sera, altre mal tollerano solo alcuni odori o alcuni sapori. Dopo circa tre mesi, solitamente, le nausee si calmano fino a scomparire.

Ti potrebbero interessare anche...

Appena iniziata la gestazione, il livello di ormoni subisce brusche modifiche.
La gonadotropina corionica
, ormone prodotto dalla placenta che livella il funzionamento delle gonadi (ghiandole sessuali che producono estrogeni e progesterone) aumenta. Ci vorranno circa 12/14 settimane prima che la gonadotropina corionica, e di conseguenza la nausea, inizi a diminuire. Anche l’intestino subisce l’influenza degli ormoni della gravidanza: ne riducono, infatti, la motilità.

Gli effetti più comuni sono stitichezza e formazione di gas (a causa della fermentazione degli alimenti).
Non sempre però, o non solo, la nausea è dovuta a fattori organici. Le ansie della futura mamma sono fattori da non sottovalutare.
La nausea è anche un sintomo della chinetosi (il mal d’auto per intenderci) che colpisce in particolar modo le donne in attesa. Alcuni rimedi naturali possono aiutare, sempre sotto controllo medico.

le nausee non apportano alcun male al bambino

Se le nausee persistono


  • Piccoli e ripetuti pasti, per mantenere alto il livello di zuccheri nel sangue: meglio cibi secchi e asciutti, come biscotti, cracker o pane;
  • Si alle bevande gassate, che mantengono il livello di zuccheri nel sangue, escludendo le bevande a base di caffeina;
  • Eliminare i fritti, i cibi grassi, piccanti e speziati che acuiscono la nausea. Cibi leggeri come banane, patate, pasta;
  • Assumere integratori di vitamina B6 o di zinco (consultando prima il tuo medico);
  • Fare movimenti: almeno 15 minuti di passeggiata veloce per incoraggiare l'organismo a produrre endorfine che aiutano a combattere le nausee;
  • Masticare delle mentine: il sapore e l’odore della menta calmano la nausea;
  • Provare lo zenzero: nei biscotti, in forma cristallizzata, nel tè o fresco per farci l’infuso; talvolta è sufficiente inalare qualche goccia di olio allo zenzero versato su di un panno o un fazzoletto;
  • Riposo.

ghiaccioli anti nausea

Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati