Home Storie Pancione

I benefici della musica in gravidanza

di mammenellarete - 11.03.2009 - Scrivici

musica_gravidanza_big.180x120
Il potere che la musica ha in gravidanza è benefico sia per la mamma che per il bambino. Alcune donne, nei corsi di preparazione al parto, prediligono la musicoterapia perché aiuta a rilassare il loro animo e quello del piccolo che hanno in grembo. La mamma impara ad ascoltare se stessa, i suoni interni ed si abitua ad una certa rilassatezza emotiva che l’aiuterà anche nel momento del parto. La musica aiuta a eliminare l’ansia e lo stress, perché facilità la produzione di endorfine: esse hanno la capacità di rilassare la tensione muscolare che la donna ha accumulato durante tutta la giornata a causa anche del peso del pancione. 

Il bambino, poi, può ascoltare i suoni provenienti dall’esterno. Passano attraverso il liquido amniotico che rende la percezione attenuata e, quindi un po’ modificata rispetto all’esterno. Ma siamo certe che il vostro piccolo può ascoltare anche la musica esterna!

Le note che riescono a rilassarlo sono quelle della musica classica (un’ottima alternativa è rappresentata dalla musica new-age). Ecco perché molti medici consigliano di ascoltare, durante la gravidanza, autori come Mozart, Vivaldi, Debussy: sono delle melodie molto sobrie, dolci che creano armonia ed allegria nel bambino.

Da evitare sono tutti quei generi musicali troppo aggressivi come il metal o l’hard rock che possono solo creare agitazione e tensione nel bambino: sente le ripercussioni troppo irruenti che attraversano il pancione della mamma; in effetti, la musica è il primo canale comunicativo (con la voce) tra madre e figlio. La melodia musicale giunge al bambino attraverso le vibrazioni dell’apparato osseo e contribuiscono allo sviluppo delle sue parti sensoriali ed acustiche e del sistema nervoso, abituandolo anche ad un certa ripetitività musicale che, pian piano, apparterrà al suo mondo comune.

voce della mamma

ninnananna

La musica viene anche adottata in alcune fasi del travaglio. Quando le contrazioni cominciano a farsi sentire e sono, però, ancora sporadiche, le note dolci e rilassanti aiutano la donna a frenare la tensione e a concentrarsi di più sul momento che sta vivendo, immaginando scene naturali e di paesaggi che creano distensione del fisico e dello spirito.

Per quanto riguarda il beneficio della musica in gravidanza, segnaliamo un evento a Roma: “Musica in attesa! Concerto per coppie in gravidanza” che si terrà il prossimo 5 aprile presso l’Auditorium Parco della musica, al partire dalle ore 16.30. Il concerto che si svolge con la collaborazione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dell’AIGAM- Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale. È prevista l’esibizione musicale di repertorio classico con la creazione di un’atmosfera coinvolgente e rilassante.

Che ne pensi? Racconta la tua esperienza alle altre mamme nel nostro forum "Aspetto un figlio"!

TI POTREBBE INTERESSARE