Home Storie Pancione

Lo stress in gravidanza fa male al bambino?

di mammenellarete - 24.02.2009 - Scrivici

stress_gravidanza_big.180x120
La gravidanza è un momento delicatissimo per una donna, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista psicologico: si è molto più deboli e vulnerabili per via dei repentini cambiamenti ormonali che questa situazione comporta. Ci si sente spesso stressate: quanto incide lo stress sul bambino che si aspetta? Lo stress può incidere sulla gravidanza, ma non danneggia gravemente il bambino (tranne in alcuni casi limite).

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

Le preoccupazioni di una donna incinta riguardano molto spesso la paura che lo stress possa influenzare il bambino e magari danneggiarlo. L’ansia e le preoccupazioni, certamente non sono le condizioni favorevoli indicate in una gravidanza, ma non bisogna allarmarsi.

 

Le cause dello stress in una gestante possono collegarsi innanzitutto al contesto che la donna incinta vive: la situazione lavorativa, le condizioni economiche e tutte le preoccupazioni che possono concernere una gravidanza, come la paura del travaglio, il parto e le responsabilità che la nascita di un figlio comportano.

 

Come reagisce il corpo di una donna incinta sotto stress?

 

 

Quando si è sotto stress, in generale il corpo produce una quantità di ormoni che, nelle gestanti, possono attraversare la placenta e raggiungere il bambino tramite la circolazione del sangue. Tuttavia, accade spesso che la placenta impedisca il passaggio degli ormoni: ricordiamo che la placenta funziona proprio da barriera e da filtro contro alcune sostanze nocive che possono danneggiare il feto.

 

Nei casi di stress molto elevato, la gravidanza può incorrere in complicanze come il rischio di un parto prematuro . L'eccessivo stato ansioso diuna donna in gravidanza, può comportare la nascita di un figlio con problemi di insonnia, di intolleranze alimentari, allergie o altri tipi di manifestazioni collegate al fenomeno dello stress. Lo stress cronico, in gravidanza, può essere anche la fonte di irritabilità in un bambino, oppure di iperattività infantile o, in altri casi ancora, di problemi digestivi: tutti risultati di irrequietezza diffusa che la mamma è riuscita a trasmettere in nove mesi.

 

Ecco perché la gravidanza è considerato un periodo della vita di una donna molto importante e delicato, in particolare per la tranquillità o lo tensione che la mamma può trasmettere.

 

Come prepararsi quindi alla gravidanza?

 

 

Rilassarsi è la medicina giusta perché gli stati ansiosi hanno ripercussioni sul corpo e non sono quindi solo delle manifestazioni del malessere psicologico: la donna in gravidanza troppo ansiosa può rischiare di essere soggetta a rigidità muscolare e nervosismo notturno che può aggravare anche il suo stato di salute osseo-muscolare già a dura prova alla ricerca del baricentro del corpo per sostenere il peso del pancione.

 

Allontanare le situazioni di stress sul lavoro e alimentare il dialogo con il partner sono ingredienti favorevoli al rilassamento di corpo e mente

 

Sei ansiosa ed aspetti un bambino? Racconta le tue sensazioni nel nostro forum "Aspetto un figlio"!

 

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

articoli correlati