Home Storie Pancione

La sera prima del parto: l'ho trascorsa in ospedale

di Nostrofiglio Redazione - 07.08.2013 - Scrivici

gravidanza-ospedale.180x120
La mia sera prima del parto è stata un po' alternativa. Ho partorito a 40+1 con induzione per ipertensione e la sera prima l'ho passata in ospedale. Non era esattamente come me l'ero immaginata, ma almeno avevo la certezza che il giorno dopo avrei abbracciato il mio cucciolo. Al mattino ero andata con mio marito a fare il monitoraggio e avendo la pressione altina, mi mandano a casa dicendo di tenerla sotto controllo tutto il giorno. Tornò a casa e così faccio. Alle 20 di sera con la pressione ormai con picchi 200/130 mi reco al pronto soccorso

(sempre con il marito) e mi mandano diretta in reparto. Mi attaccano al monitoraggio, mi fanno un prelievo di sangue e mi danno una pastiglia per abbassarla.

Passo tutta la serata lì è alla fine una ginecologa opta per il ricovero vista l'ipertensione e la scadenza della data presunta del parto.

Mando mio marito a casa a prendere la valigia e vado nella mia stanza, dove mi aspetta una ragazza alla 29 settimana ricoverata con contrazioni premature.

Mio marito torna ed è ormai l'una. Lo saluto e mi metto a dormire, consapevole che il giorno dopo avrei conosciuto il mio cucciolo... e così è stato.

di Veronica

(Messaggio arrivato per email a redazione@nostrofiglio.it)

Ti potrebbe anche interessare:

La mia sera prima del parto e La serata prima del parto, scrivi la tua storia

articoli correlati