Home Storie Pancione

La prima ecografia: il suo cuore che batte

di mammenellarete - 09.09.2013 - Scrivici

ecografia-pancia.180x120
Era dicembre e avevo una gran influenza, mal di gola e tosse. Mancavano ancora due settimane al primo appuntamento dalla ginecologa, ma mia suocera decise di portarmi lo stesso dalla dottoressa perché ero a pezzi e mi rifiutavo di prendere qualsiasi cosa senza l'autorizzazione medica. Dopo le domande su come stavo e come procedeva la panzetta, dissi che provavo sempre una sensazione di fastidio, tipo quando arriva il ciclo. Non ero allarmata, solo... Infastidita! Alla frase: "Mettiti sul lettino che guardiamo la panciotta" ero già pronta. Un movimento lieve e deciso, un contrarsi di qualcosa che capii subito essere il cuore. Il cuoricino batteva, dentro una sacca ben formata, ancorata bene a me. Un anno prima questa sensazione non l'avevo potuta vivere, non si era ancorato,

la natura aveva deciso.
Ma adesso, lì, vedevo un cuore.

 

Non son scoppiata a piangere, ero frastornata. Volevo solo che tornasse a casa mio marito per stare ore a guardare la foto che ci avevano dato. Per realizzare che andava tutto bene, il cuore era sano e robusto.

 

Adesso il cuore le batte forte quando corre o gioca, rallenta quando si rilassa fra le mie braccia e le diciamo quanto la amiamo.

 

Il nostro cuore di 2 anni!

 

di Valentina

 

(Storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

 

Ti potrebbe interessare:

 


 

 

redazione@nostrofiglio.it

 

Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

articoli correlati