Home Storie Pancione

La gravidanza settimana per settimana

di mammenellarete - 29.06.2009 - Scrivici

gravidanza_settimana_big.180x120
La guida della gravidanza settimana per settimana è fondamentale per calcolare il periodo di gestazione e per comprendere meglio i cambiamenti del proprio corpo. Ti sei sempre chiesta cosa succede al tuo corpo durante la gravidanza, quali sono i cambiamenti che subisce dentro e fuori? Ecco una cronaca dettagliata settimana per settimana!

--- --- Ti potrebbero interessare anche...

 

 

Settimana 0-3

 

.

 

La prima settimana di gravidanza

 

seconda settimana di gravidanza

 

terza settimana di gravidanza

 

mestruazioni

 

fecondazione

 

ciclo mestruale

 

embrione

 

perdite ematiche

 

perdite da impianto

 

Settimana 4. La quarta settimana di gravidanza è il momento adatto per scoprire se si è effettivamente incinta. Dal dodicesimo giorno dopo la fecondazione, infatti, un test di gravidanza può confermare lo stato interessante tramite il calcolo del livello dell’ormone Beta HCG (la sua presenza determina la positività del test). Evita assolutamente l'assunzione di alcol, fumo e caffè, chiedi al tuo medico quali medicinali bandire.

 

Settimana 5. Durante la quinta settimana di gravidanza potrebbero cominciare a manifestarsi i primi sintomi della gravidanza: l’olfatto diventa molto sensibile, potresti avere dei leggeri capogiri o sentirti particolarmente in ansia, ma con qil giusto riposo ti rilasserai in fretta. L’embrione misura mediamente 2,5mm. E' durante la quinta settimana di gravidanza che è possibile notare il corpicino e la testa. Il cuore comincia a battere e anche gli occhi stanno iniziando a formarsi.

 

Settimana 6. Durante la sesta settimana di gravidanza, a metà del primo trimestre di gravidanza, iniziano a manifestarsi nausea e vomito, per via degli sbalzi ormonali che comporta la gravidanza. L’embrione è arrivato a 4-6mm e si sviluppa il primo abbozzo di placenta. Segui sempre una dieta regolare e sana e non smettere di fare i tuoi esercizi fisici regolarmente.

 

Settimana 7. Durante la settima settimana di gravidanza i cambiamenti ormonali causano stanchezza e un peggioramento della nausea. Il tè e il caffè potrebbero iniziare a non essere tollerabili per il tuo corpo. Il seno inizierà a aumentare di volume: è il momento giusto per iniziare a pensare all'abbigliamento premaman. Gli organi genitali del piccolo cominciano a formarsi, ma non sempre è già possibile distinguere il sesso del nascituro. Si formano braccia, naso, gambe. Informati presso il tuo medico per capire quali test sono necessari per conoscere il sesso del tuo bambino. Continua a bere molta acqua.

 

Settimana 8. Durante l'ottava settimana di gravidanza l’utero, dilatandosi sempre più, ha ora la dimensione di un’arancia. Comincerai gradualmente a prendere peso; sarà utile iniziare a indossare abiti e scarpe comode e a mangiare spesso, ma a piccole dosi. L’embrione misura circa 8/11 mm e cominciano a avvertirsi i primi movimenti.

 

Settimana 9. Durante la nona settimana di gravidanza il seno e il punto vita cominciano a aumentare. Da embrione, il bambino diventa feto, il suo processo di ossificazione si è avviato e si stanno formando i gomiti e le articolazioni. Potresti avere problemi di digestione e avere bisogno di maggiore riposo: trova la posizione ideale per dormire profondamente.

 

Settimana 10. La decima settimana di gravidanza è decisiva. Si sta concludendo il periodo a rischio di aborto e la gravidanza può considerarsi stabilizzata. Il feto pesa 4g circa e misura tra i 27/35mm. Può aprire gli occhi e si sono formate sia le orecchie (la parte esterna) che le labbra.

 

Settimana 11. Nell'undicesima settimana di gravidanza il tuo peso è aumentato circa del 10%, mediamente tra 900 grammi e 1,3 chilogrammi. La testa del feto è grande quanto la metà del corpo e cominciano a svilupparsi le unghie.

 

Settimana 12. Alla dodicesima settimana di gravidanza si sta concludendo il terzo mese di gravidanza e l’utero continua a ingrossarsi: è possibile toccarlo attraverso la pancia. Dovresti sentirti meglio, perché si è concluso definitivamente il periodo di rischio, avrai effettuato l'ecografia morfologica e potrai sentirti più tranquilla e comunicare la gravidanza anche sul lavoro. Potresti avvertire più caldo per via della circolazione sanguigna aumentata per servire al tuo bambino. È possibile ora distinguere definitivamente il sesso del feto.

 

Settimana 13. Durante la tredicesima settimana di gravidanza inizia il secondo trimestre di gravidanza e le tue sostanze nutritive giungono al feto tramite la placenta, che avrà funzione sostitutiva di fegato e polmoni. Gli organi addominali del feto si perfezionano e arriva a pesare circa 30 grammi.

 

Settimana 14. Durante la quattordicesima settimana di gravidanza l’utero ha le dimensioni di un pompelmo. Il feto può fare pipì nel liquido amniotico e inizia anche a respirarlo lasciandolo entrare ed uscire dai polmoni. Mangia sano, bevi molto.

 

Settimana 15. Durante la quidicesima settimana di gravidanza i livelli ormonali iniziali calano e potresti sentirti molto bene fisicamente e mentalmente. Da molti medici è considerata la settimana più divertente della gravidanza: la madre si sente in piena forma e il feto succhia il pollice. La sua pelle è sottilissima, si intravedono le vene e cominciano a spuntare i capelli.

 

Settimana 16. Durante la sedicesima settimana di gravidanza la circolazione sanguigna raddoppiata per aiutare il bambino può favorire lo sviluppo della crescita dei tuoi capelli. Intanto il feto comincia a muoversi in modo armonico e potrai sentirlo facilmente. È lungo circa 116mm.

 

Settimana 17. Durante la diciassettesima settimana di gravidanza i seni sono cambiati: i capezzoli si sono ingrossati e la pelle circostante potrebbe comparire più scura. Il feto può cominciare ad avvertire qualche rumore esterno: cerca di non spaventarlo e di proteggerlo da suoni squillanti. Il suo corpo assume una forma più proporzionata.

 

Settimana 18. E' durante la diciottesima settimana di gravidanza che può comparire la linea nigra, quella linea scura che va dall’ombelico fino alla linea pubica. La ragione della sua formazione è la produzione incrementale di estrogeni e dunque di melanina. Si perfeziona lentamente il processo di ossificazione e di formazione delle dita del bambino.

 

Settimana 19. Durante la diciannovesima settimana di gravidanza avvertirai chiaramente i primi movimenti del bambino (alcune primipare, come precedentemente anticipato, li avvertono tra la 17esima- 20esima settimana) che comincia a sviluppare i denti permanenti sotto quelli da latte. In questo periodo il bambino dorme circa 20 ore al giorno.

 

Settimana 20. L’ombelico della mamma può cominciare a sporgere durante la ventesima settimana di gravidanza e rimanere così fino al parto. Anche le smagliature potrebbero manifestarsi in questo periodo. Il feto pesa circa 300 grammi e sotto la sua cute si forma la vernice caseosa che serve a proteggerlo e che servirà per agevolare l'uscita durante il parto.

 

Settimana 21. Alla ventunesima settimana di gravidanza si è a metà strada, il "peggio" è passato. L’utero comincia a salire e il punto vita non è più distinguibile. Potresti cominciare ad avvertire prurito al pancione. Senza eccessivi sforzi potresti praticare yoga o fare lunghe camminate per stimolare la circolazione. Il feto, inoltre, nuota nel liquido amniotico tranquillo.

 

Settimana 22. Durante la ventiduesima settimana di gravidanza il feto ha le palpebre e le sopracciglia ben formate; alterna momenti di veglia a momenti di sonno: potresti avvertirlo quando si muove. In questa settimana è possibile che aumenti lo stimolo di urinare e si manifestino emorroidi.

 

Settimana 23. Alla ventitreesima settimana di gravidanza il tuo peso è aumentato di circa 2 - 3kg e potresti cominciare ad avvertire pesantezza e gonfiore, soprattutto a piedi e caviglie. Il feto inizia a espellere le prime sostanze di scarto chiamate meconio.

 

Settimana 24. Dai capezzoli potrebbe uscire il colostro, il primo accenno di latte, a partire dalla ventiquattresima settimana di gravidanza, ultima settimana del secondo trimestre. Il bambino pesa circa mezzo chilo ed è completamente formato. Potresti sentirti affaticata, stanca e appesantita. Comincia a informarti sui corsi preparto e riposati molto, ma non smettere di praticare una leggera attività fisica.

 

Settimana 25. Alla venticinquestima settimana di gravidanza si avvicina il terzo trimestre. Compaiono le smagliature nella maggior parte di donne. Il feto si fortifica sempre più e il suo peso continua ad aumentare. I tuoi occhi potrebbero diventare sensibili alla luce, ma con una dieta bilanciata ricca di vitamine, potrai contrastare questo lieve disturbo ed essere più forte nel periodo dopo il parto. Se la pelle ti sembra troppo secca o irritata, consulta un dermatologo.

 

Settimana 26. Molti tuoi movimenti sono impediti per via del pancione, ormai alla ad esempio potrebbe risultare difficile allacciarti le scarpe. Il bambino sente i suoni esterni ed è in grado di distinguere la luce dal buio. Fai regolari esami prenatali. Gli occhi del feto sono sviluppati e possono già aprirsi.

 

Settimana 27. Durante la ventisettesima settimana di gravidanza potrebbero cominciare le cosiddette contrazioni di Braxton-Hicks che preparano il corpo al travaglio. L’addome è duro. Il viso del bambino assume i tratti definitivi che avrà al momento della nascita.

 

Settimana 28. Tramite la placenta si trasferiscono i tuoi anticorpi al bambino, proprio durante la ventottesima settimana di gravidanza. Aumenta il grasso della cute del feto e si sviluppano le ciglia. Nei bimbi maschi gli organi genitali si stanziano nella loro sede. Non dovresti essere aumentata più di 7 - 10 chili.

 

Settimana 29. Alla ventinovesima settimana di gravidanza i seni aumenteranno di circa un terzo del loro volume naturale. Il bambino comincerà a muoversi di meno perché diminuisce lo spazio per farlo, il suo midollo osseo già produce i globuli rossi.

 

Settimana 30. L’utero continua a salire verso l’alto creando una maggiore pressione sulla vescica e sulla spina dorsale per cui il mal di schiena sarà molto frequente dalla trentesima settimana di gravidanza. Puoi distinguere cosa fa il bambino, se si muove o dorme, e il suo peso è di circa un chilo e mezzo.

 

Settimana 31. Durante la trentesima settimana di gravidanza potrebbe comparire la preeclampsia se si avvertiranno sintomi come pressione alta, gonfiore al viso a mani e caviglie e proteine nelle urine. La carnagione del bambino diventa più rossiccia o rosea in base ai depositi di grasso più scuri o più chiari depositati.

 

Settimana 32. Sei arrivata alla trentaduesima settimana di gravidanza: il pancione è molto alto perché l’utero occupa tutto lo spazio dell’addome. Il bambino pesa circa 2kg.

 

Settimana 33. Alla trentatreesima settimana di gravidanza potrebbero evidenziarsi le vene varicose, principalmente nelle donne predisposte. Il bambino comincia a produrre il surfattante, una sostanza che gli permetterà di sviluppare i polmoni.

 

Settimana 34. Giunta alla trentaquattresima settimana di gravidanza, il tuo punto vita misura più di un metro di circonferenza e potresti avere il fiato corto a causa della pressione esercitata dal bambino sui polmoni. Gli ormoni iniziano ad attivare le ghiandole mammarie per la produzione di latte.

 

Settimana 35. Potresti avvertire dolori al pancione a causa degli strappi: si raccomanda il risposo assoluto durante la trentacinquesima settimana di gravidanza. Il peso del bambino può ancora aumentare. Chiedi al tuo partner di massaggiarti i piedi e le caviglie.

 

Settimana 36. Il piccolo comincia a scendere a partire dalla trentaseiesima settimana di gravidanza e la pressione del suo peso sulla vescica potrebbe darti la sensazione di urinare spesso.

 

Settimana 37. La circolazione sanguigna è maggiore, potresti avvertire molto caldo e c’è un maggiore consumo di calorie.

 

Settimana 38. Tutto si è stabilizzato e ci si prepara psicologicamente al parto e al travaglio. Potresti avvertire delle piccole “scosse” alle gambe perché il piccolo preme su nervi pelvici.

 

Settimana 39. Il collo dell’utero di ammorbidisce e potresti essere più soggetta alle contrazioni di Braxton-Hicks. Il bambino continua a scendere e potresti perdere il tappo mucoso: il parto è vicino.

 

Settimana 40. Tutto sta per giungere al termine e il piccolo sta per nascere. Potresti sentirti molto piena di energia, ma meglio stare tranquille. Il bambino pesa in media circa 3 chili e mezzo.

 

Raccontaci la tua gravidanza sul nostro forum "Aspetto un figlio"! --- Ti potrebbero interessare anche...

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE