Home Storie Pancione

La conservazione delle cellule staminali in Italia spiegata da Debora Bonvissuto

di mammenellarete - 19.04.2011 - Scrivici

futurastemcells4.180x120
Abbiamo visto quali sono le possibilità in Italia per donare le cellule staminali del cordone ombelicale, e ora scopriamo, con la nostra esperta Debora Bonvissuto, cosa avviene quando i genitori decidono di conservarle per il futuro del proprio bambino.


La crioconservazione

Mamme nella Rete- Quali sono i limiti ancora presenti in Italia sulla conservazione delle cellule staminali?

Debora Bonvissuto per Futura Stem Cells- In Italia purtroppo non è permessa la conservazione autologa del sangue cordonale per una serie di motivazioni instabili, ma è sufficiente un po’ di buon senso perché le famiglie possano valutarlo da sole. Il sangue cordonale è un’importante patrimonio biologico e una politica corretta sarebbe non disincentivare né la donazione né la conservazione, ma fornire le informazioni necessarie affinchè le famiglie possano decidere secondo coscienza e il sangue cordonale non venga gettato con i rifiuti biologici.


MNR-
Le staminali possono essere usate sulla stessa persona che le ha donate?

Debora Bonvissuto per Futura Stem Cells-Le staminali del cordone possono essere usate dal donatore stesso e dai suoi famigliari con una percentuale di compatibilità che sale fino al 39%, se per l’utilizzo è sufficiente una compatibilità parziale, mentre del 25% se è essenziale una compatibilità completa. Riassumendo la probabilità di trovare un donatore in famiglia è 1:4, mentre la probabilità di essere compatibili con un estraneo è di 1:40 000.

Crioconservazione

MNR-Per la conservazione autologa si paga un "affitto"?

Debora Bonvissuto per Futura Stem Cells-Dipende dal contratto che si stipula con l’azienda che fornisce il servizio. La maggior parte delle banche chiede un contributo iniziale che una volta saldato garantisce il tempo di massima conservazione previsto dal contratto senza spese ulteriori. Qualche altra azienda oltre al contributo iniziale chiede una canone annuo per tutto il tempo della conservazione prevista.

MNR-Per quanti anni le cellule possono essere conservate?

Debora Bonvissuto per Futura Stem Cells-La letteratura scientifica garantisce che dopo 24 anni le cellule staminali sono vive e funzionanti. Un aspetto molto importante è da considerare: le cellule testate oggi e conservate 24 anni fa non hanno le stesse caratteristiche di integrità che avranno le cellule conservate oggi fra 24 anni, nel frattempo le tecniche di conservazione si sono evolute. Possiamo concludere sottolineando quindi che 24-25 anni è il tempo giusto per fornire un servizio scientificamente onesto, appena saranno prodotti nuovi dati sarà lecito garantire una conservazione oltre i 25 anni.

Crioconservazione

MNR- In che modo le mamme hanno garanzia che il sangue cordonale sia effettivamente stato donato o conservato?

Debora Bonvissuto per Futura Stem Cells- sangue prelevato al momento del parto viene controllato in laboratorio e giudicato secondo alcune caratteristiche iniziali, se viene identificato come “conforme” viene conservato in via cautelativa per sei mesi in isolamento per valutare l’eventuale sviluppo di microorganismi patogeni. Dopo sei mesi se il campione ha superato tutti i test viene considerato idoneo e la famiglia viene informata del buon esito del processo.

MNR-Un po' di numeri, quante donne hanno donato finora in Italia?

Debora Bonvissuto per Futura Stem Cells-Purtroppo in Italia sono stati donati finora solo 25.000 campioni ma per far fronte alle esigenze del paese dovremmo avere delle scorte di sangue cordonale con circa 90.000 campioni. Siamo ancora lontani dall’obiettivo ma nessuno si organizza seriamente affinchè questi dati cambino, così le famiglie sempre più spesso ricorrono alla conservazione privata che è un servizio a pagamento, ma più puntuale e accessibile.

MNR-Quante persone sono state curate grazie alla donazione o conservazione delle staminali dal cordone ombelicale?

Debora Bonvissuto per Futura Stem Cells-Con i trapianti di sangue cordonale in alternativa al midollo osseo, sono stati trattati più di 20.000 pazienti nel mondo.

Vuoi saperne di più? Guarda il video con l'intervista sulla crioconservazione.

O scopri come donare le staminali>>

Il sito di Futura Stem Cells

Per info e foto: press@mammenellarete.it
www.mammenellarete.itFacebookTwitter

articoli correlati