Home Storie Pancione

L’amniocentesi

di mammenellarete - 20.02.2009 - Scrivici

amniocentesi_big.180x120
L’amniocentesi è un esame che si effettua durante la gravidanza: è un prelievo di liquido amniotico dalla cavità uterina della madre per diagnosticare anomalie cromosomiche nel feto. Il liquido estratto presenta delle cellule cutanee del bambino. L'esame può essere effettuato dalla 15a alla 16a settimana e dura circa 15 minuti.

E' consigliata a tutte le mamme che

 

  • hanno più di 35 anni;
  • a rischio di anomalie cromosomiche;
  • con figli nati con anomalie cromosomiche;
  • quando uno dei genitori, o un parente stretto, è affetto da anomalie cromosomiche (come anche la Sindrome di Down);
  • quando sono state riscontrate, durante l’ecografia, delle anomalie fetali.

 

aborto

 

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

  • la madre è sottoposta a un controllo ecografico per verificare la posizione del feto, della placenta e la biometria fetale (per accertare le dimensioni fetali e dunque l'età gestazionale);
  • una volta definito, grazie all'ecografia, il punto più idoneo per l'inserimento dell'ago, si aspira una piccola quantità di liquido amniotico (circa 15 cc);
  • dopo aver estratto l'ago, si effettua subito un'altra ecografia di controllo per visualizzare il battito cardiaco fetale;
  • il liquido amniotico viene inviato al laboratorio per effettuare sullo stesso un'analisi genetica;
  • si consiglia alla donna che ha affrontato questo esame diagnostico, di restare a riposo nei giorni immediatamente successivi;
  • il risultato dell’esame si ottiene entro i 12-15 giorni dal prelievo, periodo necessario perché il medico analizzi la mappa cromosomica.

 

 

  • Sindrome di Down: una malattia genetica che deriva da anomalia cromosomica. Una persona normale presenta 46 cromosomi, una persona down, invece, ne ha 47: alle normali 23 coppie si aggiunge un cromosoma singolo (alla coppia 21) che determina questa sindrome, conosciuta anche con il nome di Trisomia 21;
  • Fibrosi cistica: malattia che determina nel bambino problemi gravi di respirazione e di digestione dovuti alla secrezione di mucose dell’organismo molto dense.;
  • Talassemia: malattia caratterizzata da un difetto di trasporto di ossigeno nel sangue.

 

differenze tra amniocentesi e villocentesi

 

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

articoli correlati