Home Storie Pancione

I benefici della riflessologia plantare

di mammenellarete - 17.11.2010 - Scrivici

riflessologia-plantare_400.180x120
Con il pancione si dovrebbe rimanere calme e rilassate. Non è sempre facile e lo sappiamo bene. A dare una mano arriva la riflessologia plantare, una tecnica che, attraverso i massaggi ai piedi, regala benessere a tutto il corpo. Come abbiamo già condiviso su questo blog, la riflessologia plantare è una tecnica di massaggio che si basa sui collegamenti che esistono tra i piedi, gli organi e gli apparati del nostro corpo e, soprattutto in gravidanza, riesce ad avere un impatto positivo sullo stato fisico e psicologico della donna. Sottoponendosi alla riflessologia plantare, le future mamme avvertiranno un senso di tranquillità, di pace e si sentiranno coccolate, cosa molto importante da un punto di vista emotivo. Il trattamento di riflessologia plantare può essere considerato sicuramente come la terapia riflessa più antica, più diffusa e applicata in numerosi campi: trova riscontro anche in ostetricia. Scopriamo insieme quali sono i benefici di questa tecnica e quali disturbi possono essere risolti.

In gravidanza la riflessologia può essere utilizzata i seguenti disturbi cronici:


  1. congestione degli arti inferiori;
  2. sciatalgia;
  3. cistite;
  4. respirazione e circolazione;
  5. comparsa prematura delle contrazioni.


  1. eccesso di contrazioni;
  2. spasmo vescicale nel post-partum;
  3. difficoltà nell’allattamento.

Solo per precauzione, si consiglia di evitare la riflessologia nei primi tre mesi di gravidanza e in caso di gravidanza a rischio. Fondamentale è affidarsi a mani esperte ed eventualmente sentire il parere del medico, in base alla propria condizione fisica.

Fonte: Oligenesi

articoli correlati