Home Storie Pancione

Gravidanza extrauterina: "Il mio corpo ha da solo assorbito l'embrione"

di mammenellarete - 30.11.2016 - Scrivici

gravidanza.600
Dopo essere stata ricoverata per una gravidanza extra-uterina, la mia beta continuava ad essere ballerina ed oscillava tra i 1100 e i 1300. Praticamente il mio embrione era finito nell'addome. Ma tramite eco i medici non vedevano nulla, anzi addirittura furono chiamati specialisti da fuori alla ricerca di questo embrione. Dopo qualche giorno mi venne per la seconda volta il ciclo, ma in realtà non era ciclo per i medici, i quali continuavano a tenermi sotto controllo. A distanza di 2 settimane e mezzo, sono ancora qui in ospedale, ma grazie al cielo il mio corpo è riuscito ad assorbire l'embrione e io sto bene.

Poco più di due settimane fa fui ricoverata per una Geu (gravidanza extra-uterina) e mi dissero che il mercoledì seguente mi avrebbero asportato una tuba. La fortuna volle che a visitarmi prima dell'intervento fossero altri medici, i quali nelle ecografie successive nelle tube non videro nulla di particolare.

 

Fatto sta che la mia beta continuava ad essere ballerina ed oscillava tra i 1100 e i 1300. Praticamente il mio embrione era finito nell'addome. Tramite eco i medici non vedevano nulla, anzi addirittura furono chiamati specialisti da fuori alla ricerca di questo embrione.

 

Ma niente: i medici non riuscivano a capire nulla. Dopo qualche giorno mi venne per la seconda volta il ciclo, ma in realtà non era ciclo per i medici, i quali continuavano a tenermi sotto controllo con beta ed emocromo ogni giorno.

 

Oggi, a distanza di 2 settimane e mezzo, sono ancora qui in ospedale, ma grazie al cielo il mio corpo è riuscito ad assorbire questo embrione. Infatti la mia beta ora è arrivata a 600.

 

Domani, dopo tutto questo calvario, dovrebbero dimettermi con la condizionale, ovvero ogni due giorni devo recarmi qui per controllare che tutto stia procedendo bene. Morale della favola? Non fidatevi mai solo di un medico, ma fatevi visitare da più dottori perché se fosse stato solo per il primo dottore mi avrebbero asportato una tuba.

 

Ovviamente se si tratta di un'emergenza non ascoltate le mie parole, ma non preoccupatevi come ho fatto io. La paura mi stava distruggendo, eppure ora so che prima o poi tutto si risolve.

 

La mia storia è andata così e tutt'ora i medici sono increduli su come la natura del mio corpo abbia fatto il suo corso da sola. Spero, raccontando la mia esperienza, di essere utile a qualcuno perché relativamente a quest'argomento non si sa molto.

 

di Lory

 

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

 

Ti potrebbe anche interessare:

 

Mola vescicolare o idatiforme

 

Aborto interno e mola vescicolare, oggi sono mamma di due splendide bimbe

 

Infertilità senza causa per 8 lunghi anni

 

Vuoi conoscere altri genitori? Iscriviti subito alla community

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati