Home Storie Pancione

Flatulenza in gravidanza

di mammenellarete - 16.03.2011 - Scrivici

valori-beta-hcg-400.180x120
Durante la gestazione tutto il corpo cambia. Gli ormoni, le abitudini alimentari, lo stile di vita, tutto concorre al corretto sviluppo e alla salute del feto e della futura mamma, ma provoca anche dei cambiamenti nell'organismo femminile, piccoli disturbi quali nausee, bruciori di stomaco disturbi del sonno, mutamenti del gusto e dell'appetito, del colore della pelle, cattiva digestione e gonfiore. Uno dei problemi più imbarazzanti ma anche abbastanza inevitabili negli ultimi mesi di gravidanza è la flatulenza, dovuta al rallentamento della motilità intestinale, poiché il volume del feto nell'utero materno comprime gli organi circostanti modificandone la funzionalità.

Per flatulenza si intende un'abbondante produzione di gas nell'intestino, che per alcune donne avviene durante tutto il periodo della gravidanza, ma che è molto più frequente durante gli ultimi mesi della gestazione. Le cause, oltre alla pressione del feto sull'intestino, possono essere un deficit di enzimi digestivi o scelte alimentari sbagliate, poiché sono molti i cibi che producono fermentazione e quindi gas.

In particolare, i cibi ricchi di zuccheri favoriscono i processi fermentativi, oltre a essere difficilmente digeribili e a far proliferare numerosi batteri presenti nel colon. Oltre agli zuccheri, anche legumi come fagioli e ceci, cipolle, lieviti e farine, latte e cibi ricchi di fibre contribuiscono al problema. Anche l'associazione di proteine di diversa natura, come uova e latte insieme, o la combinazione di molti cibi in un unico pasto, non possono che aumentare la fermentazione.

Per ovviare a questo problema, bisogna bere molta acqua lontano dai pasti, evitare cibi che provocano fermentazione, evitare bevande troppo calde e fare del regolare moto. Un cucchiaino di aceto di mele sciolto in un bicchiere d'acqua, oltre a contrastare le nausee, ristabilizza l'acidità dell'apparato digerente, riduce il gonfiore addominale e favorisce la digestione.

articoli correlati