Microcisti

Incinta senza saperlo: l'ho scoperto al sesto mese!

Di mammenellarete
incinta

11 Maggio 2016 | Aggiornato il 13 Ottobre 2017
​Sono mamma di Alice di 7 mesi, che è tutta la mia vita. La bimba è stata voluta per qualche anno. Non avendo un ciclo regolare, per me non è stato molto semplice. Ogni volta perdevo le speranze. Alla fine, durante una visita medica a causa di una brutta gastroenterite, il dottore mi fece un'ecografia... e si vide subito la mia bimba... che si muoveva già da parecchio! Ora sono una mamma felice.

Facebook Twitter Google Plus More

​Sono mamma di Alice di 7 mesi, è tutta la mia vita. La bimba è stata voluta e cercata per qualche anno. Non avendo un ciclo regolare, per me non è stato molto semplice. Ogni volta che il ciclo saltava, via di test di gravidanza. Ogni volta era negativo e perdevo sempre di più le speranze.

 

Dopo 2, 3, 4 test sempre negativi, ormai dopo 2 anni e più che stavamo provando, iniziammo a perdere le speranza. Nulla, la cicogna non arrivava. Poi l'ultimo ciclo a gennaio. Poi più nulla.

 

Ricordo che dissi a mio marito che avrei voluto fare un altro test di gravidanza. Tutti e due pensammo: "Tanto saranno solo altri soldi sprecati, perché sarà negativo anche questa volta".

 

Quindi niente, i mesi passavano e continuai a fare la mia solita vita. Palestra e corsa come sempre visto che dopo una dieta di un anno ero riuscita a perdere più di 15 chili, quindi dovevo restare sul quel peso.

 

Però avevo attacchi di fame allucinanti. Infatti presi quei 3/4 chili in pochi mesi, fino a giugno. Un sabato iniziai improvvisamente a sentirmi male: mi venne una brutta gastroenterite con febbre che arrivò a superare i 40.

 

Presi la tachipirina, la febbre iniziò a scendere e poi a risalire più di prima dopo che era sparito l'effetto del medicinale. Il martedì mi portarono al pronto soccorso e come sempre dovetti aspettare tutto il pomeriggio sino alle 8 della sera. A quell'ora mi fecero entrare.

 

Mi fecero un prelievo e in attesa dell'esito intanto mi attaccarono una flebo. Giunto l'esito dell'esame del sangue, una giovane dottoressa mi fece una visita veloce chiedendomi anche la data dell'ultimo ciclo. Io gliela dissi spiegandole anche i miei problemi con il ciclo irregolare dovuto alle micro-cisti.

 

Comunque ricordo che la dottoressa andò dal dottore, il quale tornò da me con l'ecografo e mi disse: "Signora ora vediamo subito le sue cisti". Naturalmente non si videro le cisti, ma si vide subito la mia bimba... che si muoveva già parecchio!

 

Iniziai a ridere talmente tanto forte per l'emozione che immediatamente cominciò a ridere anche mio marito, proprio appena lo chiamarono circa 5 minuti dopo. Fatto sta che mi dissero che ero appena entrata nella 21esima settimana e che la mia bimba stava benissimo.

 

Per fortuna la gravidanza poi è proseguì benissimo. Oggi Alice ci riempie le giornate con i suoi sorrisi e il suo affetto e noi la amiamo ogni giorno di più.

 

di Alessia

 

(storia arrivata all'email nostrofiglio@redazione.it)

Storie correlate

Fecondazione assistita vista da lui
Infertilità senza causa per 8 lunghi anni

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it 

LE ULTIME STORIE