Storia

Incinta con la varicella: ho rifiutato l'amniocentesi

Di mammenellarete
gravidanza
27 Settembre 2017
Un giorno mi sono svegliata con febbre altissimi e ricoperta da pustole. Ero incinta... da pochissimo E avevo la varicella!
Facebook Twitter Google Plus More

Era il 3 febbraio del 2014 quando dopo tante speranze ormai svanite scopro di aspettare il 2 figlio....

 

Il 5 febbraio mi sveglio con febbre altissima mi guardo e... terrore!

 

Il mio corpo era ricoperto in ogni singola parte da varicella.

 

Inutile stare a spiegare le mie emozioni: un misto tra terrore per il piccolo e dolore fisico accompagnato da un prurito allucinante.

 

Chiamo la mia ginecologa ed immediatamente mi manda da un virologo. Il virologo mi fece un prelievo di sangue e dopo di che mi disse:

 

"Signora, la varicella è una malattia molto seria soprattutto se presa da adulti, devo necessariamente dare dei farmaci... Per il suo piccolo fagiolino non posso assicurare che ce la farà".

 

Non potevo rifiutare le cure: a casa avevo un piccolo ometto di 5 anni che mi aspettava. Così accetta e lui mi stampò un foglio dove mi obbligava a sottopormi all'amniocentesi nel caso in cui la gravidanza fosse andata avanti. Io rifiutai...

 

La varicella passò, la gravidanza andò avanti e ad ogni ecografia era una palpitazione...

 

Leggi anche: Ho scelto di non abortire. Oggi sono donna e mamma

 

Dopo nove mesi nacque il mio splendido Diego perfettamente in salute 2,940 kg per 50 cm.

 

A breve compirà 3 anni....

 

di mamma Kassandra

 

(storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Facebook)

 

Per approfondire: varicella in gravidanza 

 

Vuoi scriverci la tua storia? Mandala a redazione@nostrofiglio.it
LE ULTIME STORIE