Home Storie Pancione

La mia gravidanza gemellare

di Debora Uberti - 13.03.2013 - Scrivici

gemellini-400.180x120
Nella visita di controllo, mi è stato detto che avevo fatto "bingo", i feti erano due. Inizialmente ricordo di aver provato un brivido, tutto un susseguirsi di timori, paure, incertezze. Come avrei fatto con due bambini? Ma se il destino aveva riservato per me questo compito, dovevo essere all'altezza.

di Debora Uberti

Negli ultimi anni, si sente parlare sempre più spesso di gravidanza gemellare. Questa gravidanza è un po' "speciale", visto che una gravidanza prevede la nascita di un solo bambino/a. La gravidanza gemellare si verifica se si ricorre a fecondazione assistita, oppure, se si ha in famiglia una componente ereditaria. Ed è proprio quello che è successo a me.

Ti potrebbe interessare: Gemelli nel pancione: guarda il video

mi è stato detto che avevo fatto "bingo"

Due gemellini insieme

Nonostante non lo prevedesse la mia età mi sono sottoposta all'esame prenatale dell'amniocentesi. L'aspetto strano di tutta questa storia è stato il fatto che, ho dovuto pagarla...doppia, i feti erano due. Ma soddisfatta della mia scelta, dopo circa un mese di attesa, ho avuto la conferma che erano due femmine.

 

La gravidanza gemellare rientra nelle gravidanze a "rischio". Personalmente , non ho mai avuto grossi problemi, tranne qualche nausea mattutina.

 

Ma il termine per il parto era Ottobre e ad Agosto sono stata messa a riposo perché avevo le contrazioni. Giada e Elena, questi sono i loro nomi, sono nate con parto indotto, per fine termine, in una giornata di Ottobre. Il parto indotto prevede l'induzione con gel, per tre volte, dopodiché bisogna aspettare il decorso del parto naurale. Così è stato.

 

Ho trovato sollievo sottoponendomi all'epidurale: non toglie la sensibilità, ma attenua i dolori. Fino a quando le contrazioni, si fanno più ravvicinate e il parto è imminente. Bisogna sospendere le iniezioni che vengono introdotte nel catetere che si ha nella schiena.

 

Il lieto evento è in arrivo.

 

Giada e Elena, sono venute alla luce con parto spontaneo: di certo non è stato né semplice, né veloce, ci sono voluti due giorni. Ho avuto qualche problema di salute, dato dall'aver perso più sangue del dovuto, e ho dovuto sottopormi a due trasfusioni di sangue. Le bambine stavano bene, solo Giada ha avuto un problema di "torcicollo miogeno congenito", vale a dire che, teneva la testa storta da un lato. Questo poteva avere due cause:
1) lo spazio nella pancia, visto che erano in due, l'aveva portata ad assumere questa posizione sbagliata;
2) aiutata a nascere con la ventosa, gli era stato provocato uno stiramento del muscolo del collo;
Fortunatamente dopo varie visite specialistiche, esami e fisioterapia per il muscolo del collo, il problema è stato risolto. Ora sta bene.

 

Ora hanno 4 anni , il tempo vola, sfoglio spesso le fotografie di quando erano piccole, ricordi piacevoli, momenti facili e meno facili. Ma per una mamma non c'è amore più grande dei propri figli.

 

Ti potrebbe anche interessare:


Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

articoli correlati