Home Storie Pancione

Curva glicemica, la mia esperienza

di Monica C. - 16.09.2014 - Scrivici

donna-incinta-1.600.180x120
Siamo a metà della gravidanza quando il nostro ginecologo ci informa del fatto che dobbiamo fare un esame chiamato curva glicemica, che serve per valutare i nostri valori glicemici. Come spesso accade, il medico non ci spiega in cosa consiste l’esame. I dottori a volte sembrano dimenticarsi che non siamo loro colleghi di lavoro, ma pazienti, e che quindi non riusciamo a capirli quando parlano utilizzando termini così specifici.


Spesso, per non far la figura dell'ignorante o per non sembrare stressante, non chiediamo chiarimenti e una volta arrivate a casa nostra, andiamo subito su internet a cercare informazioni.

 

Se invece abbiamo la fortuna di avere qualche amica che ha partorito da poco chiamiamo direttamente lei. Una volta fatto l'esame, ci rendiamo conto che non è assolutamente nulla di doloroso.

 

Si tratta semplicemente di bere una specie di sciroppo che può dare un senso di nausea. Poi occorre aspettare qualche ora.

 

Conviene portare qualche rivista da leggere oppure un po' di musica da sentire, al fine di far passare il tempo più velocemente.

 

Se siamo fortunate, l'esito del test sarà negativo, altrimenti, mie care, dovrete iniziare la dieta e il controllo giornaliero dei valori.

 

Una donna immagina che nel periodo di gravidanza i peccati di gola siano all'ordine del giorno, ma se la glicemia non fa giudizio, questo non si può proprio fare. La dieta va sempre rispettata.

 

Noi mamme, per amore dei nostri cuccioli, ci mettiamo subito in riga e ubbidiamo ai dottori, verificando che il valore della glicemia rimanga sempre sotto il limite.

 

di Monica C.

 

Ti potrebbero interessare anche:

 

Test di gravidanza negativo: ma ero incinta!
Gravidanza: il test positivo che mi ha cambiato la vita
Essere mamma: ecco cosa significa per me

 

Vuoi conoscere altri genitori? Iscriviti subito alla community

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

articoli correlati