Home Storie Pancione

Coppie omosessuali e uteri in affitto

di mammenellarete - 11.01.2011 - Scrivici

pancia_400.180x120
La genitorialità in Italia e all'estero nelle famiglie omosessuali Di certo non lo è in Italia, ma in molti paesi d'Europa è socialmente accettato che coppie gay adottino o concepiscano un figlio. Questo succede nel Regno Unito, in Spagna, Svezia, Belgio, Olanda e Islanda. In Irlanda e Francia, perfino i single possono adottare. Da più di dieci anni in Gran Bretagna la pratica dell'utero in affitto è già legale, e molte coppie di aspiranti padri vi ricorrono per avere un figlio. L'hanno fatto Ricky Martin, Elton John e molti altri vip gay e etero, ma anche persone comuni come una coppia gay di Livorno che ha affittato un utero negli USA e che ora può definirsi una vera famiglia.

famiglie arcobaleno

 

In molti altri paesi invece, in particolare la Gran Bretagna che si è sempre dimostrata, insieme alla Spagna, fra i paesi più avanti dal punto di vista della civiltà e della tolleranza, la vita delle coppie omosessuali che vogliono avere figli è molto più facile.
In Gran Bretagna è stata pubblicata una guida sulla genitorialità rivolta ai padri omosessuali inglesi. Il documento spiega tutto su adozione, donazione di sperma, maternità surrogata, diritti e doveri, luoghi di aiuto e supporto. A guide for Gay Dads è parente di Pregnant Pause, la guida per aiutare le donne omosessuali a crearsi una famiglia informando sulle cliniche per il concepimento alternativo e la maternità.
Per l'Italia, già applicare le norme europee sulle unioni civili sarebbe un grosso passo avanti verso la civilizzazione e la tolleranza, verso un paese che sappia osservare il suo popolo e rispettarne i diritti.

 

Foto: Flickr

 

Leggi i post della categoria Concepimento alternativo

 

articoli correlati