Home Storie Pancione

Alimentazione in gravidanza: gli zuccheri

di mammenellarete - 30.09.2009 - Scrivici

alimentazipone_gravidanza_big.180x120
In gravidanza, regola numero uno: tenere sotto controllo l’alimentazione! Si, perché è la prima norma fondamentale per garantire lo sviluppo del bambino, soprattutto nel periodo dell’organogenesi che avviene nel primo trimestre.

Perché tenere a bada gli zuccheri?

 

 

Il livello di zuccheri nel sangue è regolato dall’insulina, una sostanza prodotta dal pancreas che permette di equilibrare il glucosio nell’organismo e bilanciare anche il suo assorbimento. Molte donne possono andare incontro a diabete gravidico. In questo caso l’insulina non svolge bene la sua funzione, il glucosio è poco per la mamma e troppo per il piccolo. Le cellule materne non riescono ad assorbire glucosio e l’eccesso viene distribuito nell’organismo del piccolo non ne hanno abbastanza e la donna può andare incontro a problemi di pressione e parto prematuro.

 

Regolare l’assunzione di zuccheri cercando di non abbondare con dolciumi (che presentano una quantità concentrata di zuccheri) e nutrirsi di carboidrati in modo regolare, ricordando che devono costituire il 50% circa delle quantità di nutrienti da assumere.

 

 

Bene assumere pane, pasta e cereali che sono anche una buona fonte di fibra, importante per la regolazione dell’equilibrio intestinale che tende a subire delle variazioni, soprattutto tendenti alla stitichezza.

 

Le verdure sono l’ideale per un giusto apporto di fibra. Inoltre, contengono anche vitamine e acido folico, essenziale per evitare lo sviluppo della spina bifida.

 

Il consiglio è quello di suddividere durante la giornata i pasti in modo regolare, senza appesantirsi nei pasti principali: colazione, pranzo e cena e preferire anche gli spuntini. Questo per evitare momenti della giornata in cui ci sono eccessi di glucosio nel sangue e momenti in cui ce ne sono di scarsi.

 

Consigliamo uno schema orario per bilanciare il livello di zuccheri nell’organismo. In genere, sarebbe giusto assumere cibo ogni circa tre ore, anche per velocizzare il metabolismo, quindi suggeriamo una colazione verso le 7 con uno spuntino intorno alle 10; il pranzo intorno alle 13 e la merenda verso le 16,30. Non tardare molto l’orario della cena che potrebbe andare benissimo intorno 19,30 con uno spuntino finale prima di andare a letto alle 22,30.

 

Curi la tua alimentazione in modo corretto? Parliamone insieme sul nostro forum!

 

articoli correlati