Incinta a 14 anni

Mamma a 14 anni. Se c'è amore si arriva ovunque Teen ager
il 22 Luglio 2019, Di mammenellarete
Sono rimasta incinta quando avevo 14 anni. Per me fu uno shock, poiché ero ancora una bambina. Eppure desideravo che la mia piccola nascesse. Oggi Aurora ha sei anni ed è una bambina meravigliosa. Ama cantare ed è molto intelligente e penso a come la mia vita sia diventata meravigliosa con lei e con il suo papà. A distanza di tre anni è arrivato anche il fratellino Loris.
...continua
Incinta a 14 anni: ho rinunciato alla mia gioventù, ma non sono affatto pentita Incinta a 14 anni: ho rinunciato alla mia gioventù, ma non sono affatto pentita
il 09 Ottobre 2017, Di mammenellarete
La mia storia risale a 25 anni fa: allora avevo 14 anni e mi innamorai perdutamente di un ragazzo di sei anni più grande di me. Quando partì per il militare scopri di essere incinta. Mia madre voleva che abortissi, ma io decisi diversamente. E oggi sono una mamma di 39 anni con un figlio di 25 e altri tre bambini, avuti sempre dallo stesso padre. 
...continua
Incinta a 14 anni, ma non ho mai mollato Incinta a 14 anni, ma non ho mai mollato
il 12 Settembre 2014, Di mammenellarete
Buongiorno a tutti, oggi vi voglio raccontare la mia storia di mamma giovanissima.
Sono cresciuta con la famiglia di mia madre. Dato che mia mamma era molto piccola e dato che sono figlia unica, sono stata molto coccolata e sono cresciuta circondata di amore immenso.
Mia mamma ha sempre voluto il meglio per me e ha lavorato come un uomo per non farmi mancare mai niente e per pagarmi la scuola (ero bravissima e le davo tante soddisfazioni).
...continua
Incinta a 14 anni. Ora sono una mamma bis Incinta a 14 anni. Ora sono una mamma bis
il 07 Maggio 2014, Di mammenellarete
Avevo 14 anni quando conobbi il mio attuale compagno, lui molto più grande di me ed è stata una lotta contro tutti e tutto per poter restare insieme. Dopo 6 mesi che eravamo insieme ci fu il primo ritardo della mia vita, io che avevo il ciclo puntuale ogni 28 giorni mi accorsi che quel 29esimo giorno era ancora assente.
Dopo una settimana decisi che era ora di fare il test. Paura, ansia, ma allo stesso tempo felicità nel pensare che una vita cresceva in me...
POSITIVO. Il mio compagno mi strinse la mano e sdrammatizzò dicendo: "Come lo chiamiamo". Io risi, poi parlò seriamente e mi disse che lui era pronto a diventare padre ma io... io ero piccola. Quindi la decisione spettava a me. Ma di abortire non esisteva. Noi fummo incoscienti, noi dovevamo stare attenti. Che colpa aveva quel piccolo puntino?
Il giorno dopo lo dissi a mia madre. Beh, la reazione fu tragica. Iniziò a piangere,
...continua
Immagine non disponibile
il , Di
Immagine non disponibile
il , Di