Storia

Sono una mamma portatrice di handicap e il mio problema non è affatto un problema

Di mammenellarete
madreefiglio

09 Gennaio 2018
Dopo una febbre alta avuta a nove anni, le mie gambe vanno, camminano ma... non come prima. È come se fossi spastica... Non ero più la bambina di prima! Vengo curata e torno a una vita quasi normale. Oggi sono mamma di due bambini e sono una mamma portatrice di handicap, ma cresco i miei figli e gestisco la casa come meglio posso e il mio problema non è affatto un problema!!!

Facebook Twitter Google Plus More

Nonostante l'handicap sono una mamma e una moglie felice! Tutto è iniziato quando avevo nove anni, era Dicembre... Natale... arriva la febbre, dapprima normale, 38/38.5.....poi sale sopra i 39, non scende neanche con la tachipirina.

La pediatra che mi seguiva al tempo, lasciò molto correre perché era periodo di influenza e quindi disse che sarebbe passata...

 

Passa una settimana, avevo perso molto peso, ma una mattina la febbre finalmente sparisce, mi sento in grado di alzarmi, così chiamai la mia mamma e con il suo aiuto, vista la debolezza di una settimana di febbre alta, cerco di alzarmi... Mi metto in piedi, ma qualcosa non va, provo a camminare... lo shock è stato tremendo!! Le mie gambe vanno, camminano ma... non come prima. È come se fossi spastica... Non ero più la bambina di prima!!!

 

I miei si mobilitano subito e da Carrara ci mettiamo in viaggio verso Genova, dove dopo varie visite decidono di ricoverarmi per accertamenti. Mia mamma resta con me in ospedale, mio papà torna a casa per prendersi cura di mia sorella che aveva 3 anni. Mi tengono ricoverata quasi un mese... esami su esami, 3 risonanze con anestesia totale... insomma, veniamo a casa senza una diagnosi precisa:"È stato un virus signora che ha colpito sua figlia, un virus che come è venuto se n è andato, ma purtroppo ha lasciato un handicap... Ma si ritenga fortunata, di solito i bambini non ne escono, sua figlia invece è qui..."

 

A mia mamma è stato detto questo... punto...

Poi un giorno, avevo 12 anni, parto per Monza, dove un bravissimo medico si è preso la briga di provare ad operarmi per farmi migliorare un pochino l'andatura. Mi opero, allungamento dei muscoli di entrambe le gambe. Ripresa lenta, difficile e dolorosa ma... mi riprendo e dopo 6 mesi passati tra sedia a rotelle e stampelle, finalmente posso tornare alla mia vita "quasi normale". Il problema c'è ed è evidente, ma cammino!!!

 

Oggi, a 30 anni, ho un marito che è al mio fianco da quasi 14 anni e ho due splendidi figli di 3 anni e mezzo e di 8 mesi. Sono una mamma portatrice di handicap, ma cresco i miei figli e gestisco la casa come meglio posso e il mio problema non è affatto un problema!!!

 

di mamma MARTINA

 

 

Vuoi scriverci la tua storia? Mandala a redazione@nostrofiglio.it 

LE ULTIME STORIE