Storie di mamme

Fibromialgia e ovaio policistico: sono diventata mamma lo stesso!

Di mammenellarete
mammaneonato
23 Ottobre 2019
Ho la fibromialgia e l'ovaio policistico e sono abituata a lunghi ritardi del ciclo mestruale. E così, mi sono accorta per caso, dopo una caduta mentre ero alle terme e dopo essere finita al pronto soccorso, di essere incinta. Ho partorito a gennaio e ho avuto il privilegio, grazie alla gravidanza perfetta e alle analisi perfette, di far nascere mio figlio con parto naturale!
Facebook Twitter More

Sono Eleonora, una mamma e il mio Edoardo adesso ha nove mesi e mezzo. Voglio raccontarvi la mia bellissima storia. Io sono fibromialgica e avevo anche l'ovaio policistico. Ho sempre desiderato avere un figlio, però mi avevano detto che le probabilità di una gravidanza erano davvero poche nel mio caso. Ho sofferto per anni per questa cosa!

 

Cinque anni fa ho conosciuto una persona speciale a Ischia, che mi ha aiutato e mi ha fatto fare un percorso di medicina naturale per tutte le mie problematiche. Nel frattempo ho continuato la mia vita in modo normale, rinunciando un po' anche all'idea di avere un bambino. Poi è arrivato il 29 maggio del 2018. Ero a Ischia per le mie solite cure come tutti gli anni, aspettavo il ciclo ormai da giorni, ma ero abituata al ritardo, perché non ho mai avuto mestruazioni regolari.

 

Mi trovavo ai giardini, dove facevo in genere l'idromassaggio con acqua termale, anche a 38 gradi, ecc. Ad un certo punto, uscita da una vasca, ho cercato di scendere le scale per raggiungere mio marito nella terrazza di sotto e purtroppo sono caduta al primo scalino, scivolando per tutte le scale fino in fondo. Sono finita quindi all'ospedale.

 

Arrivata al pronto soccorso, mi sono subito anche sentita male. Da lì le solite domande: io naturalmente ho dovuto dire che avevo un ritardo e che aspettavo il ciclo. Prima ancora che arrivassero i risultati delle analisi del sangue, mi hanno mandato a fare un'ecografia, ero in costume completamente bagnata e tutta infreddolita!

 

L'ecografa, molto gentile e carina, mi ha chiesto se fuori avevo qualcuno, così da farlo entrare per tenermi compagnia, così hanno fatto entrare mio marito. È stato stupendo a quel punto... perché abbiamo avuto insieme la notizia che ero incinta! È stata la cosa più meravigliosa di tutta la mia vita. In quel momento è passato pure il dolore per la caduta dalla felicità che avevo (avevo il gomito rotto e due giorni dopo sempre lì a Ischia a mio marito per lo stress sono venute due sincopi e siamo finiti di nuovo in ospedale).

 

Ho poi avuto una gravidanza meravigliosa con analisi perfette come mai prima! Ho avuto tantissime voglie che hanno fatto divertire tutta la famiglia! Ho partorito a gennaio e ho avuto il privilegio, grazie alla gravidanza perfetta e alle analisi perfette, di far nascere mio figlio in un centro nascita di Firenze con parto naturale! Con mio marito al mio fianco anche durante la notte. Insomma un'esperienza unica che consiglierei a tutte le donne! Ringrazio il cielo tutti i giorni per il dono più grande che ho ricevuto, la maternità!

 

di Eleonora

 

(Storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Instagram)

 

Vuoi mandarci la tua storia? Scrivici a redazione@nostrofiglio.it

 

Ovaio micropolicistico, microfollicolare, policistico

 

Ovaio micropolicistico

È un ovaio un po’ più grosso della media, che produce follicoli più numerosi e più grandi, di circa 10 mm. “Pur rientrando nella normalità, l’ovaio micropolicistico può essere un ovaio pigro a ovulare, che ovula solo alcuni cicli all’anno o dà cicli anovulatori, cioè senza ovulazione, e proprio per questo in alcuni casi può comportare problemi di fertilità” osserva la ginecologa Rossana Sarli”.

CHE COSA SI SUO' FARE: Se si riscontra un ovaio micro-policistico e si desidera una gravidanza, può essere utile somministrare integratori a base di inositolo, una sostanza naturale che migliora il funzionamento dell'ovaio.

Ovaio microfollicolare

E' un ovaio che ha follicoli di dimensioni inferiori, sui 7-8 mm, ma in quantità maggiore, e proprio per questo è una condizione normale nelle giovani donne, che hanno una riserva ovarica superiore, che poi fisiologicamente diminuisce con l’età.

Dà ovulazioni regolari e per questo non comporta problemi di fertilità.

 

Ovaio policistico o policistosi ovarica (definita anche con la sigla PCOS)

È una patologia vera e propria, che determina la produzione di follicoli multipli che però spesso non riescono a far avvenire l’ovulazione e proprio per questo le donne che ne sono colpite hanno difficoltà a concepire.

È un disturbo legato ad una resistenza insulinica di base, tipico per questo delle donne fortemente sovrappeso o con peluria abbondante.

CHE COSA SI PUO' FARE: richiede terapie specifiche come la pillola contraccettiva o induttori dell'ovulazione, più eventualmente l'inositolo o antidiabetici orali.

 

CONTINUA A LEGGERE: Ovaio micropolicistico, microfollicolare, policistico

 

LE ULTIME STORIE