Allattamento

Ho allattato mia figlia fino ai tre anni e mezzo. E voglio fare lo stesso con il fratellino

 
famiglia
04 Settembre 2019
Allattai la mia primogenita fino ai tre anni e mezzo: praticamente finché iniziai a non farcela più per problemi di salute. Quando dovetti smettere, mi mancò davvero tanto! Ora, a 6 anni, dopo l'arrivo del fratellino, continua il rituale "coccola" per la mia piccola. Spero di allattare a lungo anche il mio bimbo. Con lui sento di avere un po' meno energie, ma comunque sono piena d'amore!!!

 
Facebook Twitter More

Ho 28 anni e oggi voglio raccontare l'esperienza del nostro allattamento a lungo termine.

 

Nel 2013 nacque la mia prima bimba, una bellissima cicciona! Si attaccò voracemente al seno esattamente dopo 10 minuti di vita. A sei mesi iniziammo lo svezzamento.

 

Ma a lei non piaceva nulla di nulla, io non insistevo e lei continuava a nutrirsi dalla tetta! Cresceva bene e il pediatra ci appoggiò nella scelta che facemmo. A un anno la piccola iniziò a mangiare un po' di tutto.

 

Ma il seno non voleva lasciarlo e a me piaceva darle latte addirittura di più rispetto all'inizio dell'allattamento, perché vedevo, giorno dopo giorno, gli occhi felici della mia creaturina che cresceva anche grazie a me. E mi sentivo soddisfatta, emozionata, appagata e altre mille cose! Non mi è mai pesato!

 

La piccola continuò a prendere il latte dal seno la mattina, il pomeriggio e la notte quasi fosse una coccola. Fino ai tre anni e mezzo! Iniziai a non farcela più per problemi di salute, ma quando dovetti smettere mi mancò davvero tanto! Le permisi però di continuare a" toccarla" come coccola e di appoggiarsi sopra per dormire.

 

Ora, a 6 anni, dopo che è arrivato il fratellino, continua il rituale "coccola"! Spero di allattare a lungo anche il fratellino. Con lui sento di avere un po' meno energie, ma comunque sono piena d'amore!!!

 

di Jessica

 

(Storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Facebook)

 

Vuoi mandarci una storia? Scrivila a redazione@nostrofiglio.it

 

Allattare al seno dopo l'anno del bambino: sì o no?

L’allattamento al seno dopo un anno fa bene?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’allattamento esclusivo al seno per i primi sei mesi di vita del bambino e incoraggia le donne a proseguire anche fino ai 2 anni e oltre.

Questo non significa voler indurre la donna a raggiungere a tutti i costi tale traguardo, ma la mamma deve sentirsi libera di prolungare l’allattamento anche dopo l’anno o di interromperlo per scelte individuali.

Dunque, continuare ad allattare dopo l’anno e oltre non arreca alcun danno sullo sviluppo affettivo e sociale del bambino. Troppe volte la mamma che sceglie di proseguire l’allattamento si vede circondata da consigli di famigliari, amici o, quel che è peggio, di figure professionali, che la inducono a smettere adducendo false motivazioni, ad esempio che il bambino potrebbe essere ‘viziato’ da questo prolungato rapporto intimo con la mamma.

Non c’è alcuno studio scientifico che documenti tale presunto danno, quindi la donna deve sentirsi serena se sceglie spontaneamente di continuare ad allattare, così come se sceglie di non farlo. Eventuali disagi psicologici nel bambino o nella mamma non hanno alcun rapporto di causa-effetto con l’allattamento al seno. CONTINUA A LEGGERE: Allattare al seno dopo l'anno del bambino

LE ULTIME STORIE