Storiedimamme

Le mie paure in gravidanza

Di mammenellarete
8 ottobre 2019
Dovrebbero essere i nove mesi più sereni della vita di una donna, ma in realtà la gravidanza porta con sé mille paure, dubbi e ansie.  In questo video Marzia di Francesco condivide con noi le  paure che ha vissuto durante la gravidanza: dalla paura di non sentirsi all'altezza, alla paura di sbagliare, alla paura del parto.
Facebook Twitter More
Non importa il dolore che dovrò sopportare perché metterti al mondo sarà l’esperienza più bella di tutta la mia vita. Non posso prometterti di non avere paura se tu per qualsiasi ragione, anche la più futile, non dovessi stare bene. Ma posso prometterti che io sarò sempre lì al tuo fianco. Il mio corpo cambierà, anzi è già cambiato. Se guardandomi allo specchio non dovessi riconoscermi , guarderò te. Tu sei il mio gioiello più prezioso e poco conta se per colpa di un mondo meschino dovrò rinunciare alla carriera, perché essere la tua mamma sarà il lavoro più bello del mondo. Ti chiedo scusa già da ora per gli errori che commetterò perché non esiste il manuale della mamma perfetta. Essere mamma è qualcosa che cresce nel cuore, e dentro di me batte il tuo.
Tua per sempre, mamma

Ciao a tutti,

 

mi chiamo Marzia di Francesco e quando ho scoperto di essere incinta ho avuto paura di diventare mamma.

 

Questa è la lettera che ho deciso di dedicare a mio figlio quando ancora si trovava dentro di me. In quelle parole ho cercato di raccontare come si sente una mamma durante il corso di una gravidanza.

 

 

 

Durante la gravidanza ero piena di energie, a parte i primi mesi. Però ho avuto paura, perché essere mamma è meraviglioso ma è un compito difficilissimo e soprattutto l’arrivo di un figlio ti stravolge completamente la vita in tutti i sensi. Io ad oggi mi sento una persona diversa, e credo che mio figlio abbia tirato fuori la mia essenza e quindi mi sento una persona migliore perché ogni giorno cerco di fare del mio meglio, perché i nostri figli non imparano dalle nostre parole ma ci imitano. Cerco sempre di essere un esempio per mio figlio.
All’inizio la mia più grande preoccupazione riguardava la salute di mio figlio. Mi domandavo: "Sarà tutto ok? Crescerà sano e forte?" E soprattutto nei primi mesi avevo paura di perderlo. Quindi la sera prima di ogni ecografia non chiudevo occhio perché ero agitata, ma al tempo stesso emozionata.
Un’altra domanda che mi sono posta in tutta questa serie di interrogativi che ruotano intorno a questo periodo che sì è fantastico, ma allo stesso tempo ti trovi di fronte a una realtà nuova. E quindi la domanda che mi sono posta diverse volte è stata questa: "Sarò una brava mamma? Sarò all’altezza?"

 

E spesso mi confrontavo su mia mamma e lei più di una volta mi ha detto: "Non esiste il manuale della mamma perfetta. Piano piano imparerai."

 

Avevo paura di sbagliare, perché all’inizio ti sembra tutto così difficile.

 

Scopri nel video quali sono le altre paure che hanno accompagnato Marzia durante la gravidanza.

 

 

 

 

LE ULTIME STORIE