Nonni

Avrei voluto che i miei figli crescessero anche insieme ai loro nonni

 
donna

01 Agosto 2018
I miei genitori mi hanno avuto quando erano molto giovani. Mio padre morì quando mia madre aveva 40 anni. E mia mamma è andata via a 56 anni. Io ho due figli che amavano la nonna. Il piccolo di 4 anni ogni volta che vede la stella più luminosa in cielo dice che è la sua nonna... quella nonna che ha amato tantissimo che ci ha lasciato così presto. La sua nonna. Penso che i miei figli siano stati sfortunati perché non hanno potuto avere per più tempo i nonni vicini.


 

Facebook Twitter Google Plus More

Scrivo per raccontare la storia della mia mamma. Ha avuto una vita difficile e per lei ci sono sempre stati alti e bassi. Quando arrivai io, lei aveva appena compiuto 17 anni. Dovette lasciare la scuola e inizià a portarmi al nido con il motorino per poi andare al lavoro.

 

Non aveva ancora la patente. Lei e il mio babbo dovevano occuparsi di me e di loro stessi: erano molto giovani e non avevano nessun aiuto. Mia madre si godette poco la "maternità" purtroppo. Dovette da subito tirare fuori tanta forza. Rimase vedova a soli 40 anni, poiché una brutta malattia colpì mio babbo.

 

Io divenni grande e mi sposai. Mia mamma desiderava tanto dei nipotini che tardarono un po' ad arrivare. Ma poi giunse Sara. Fu la prima "rinascita" di mia madre: tante coccole e tanti vizi... Mentre io lavoravo, si occupava della piccola per qualche ora.

 

Poi riprese a lavorare di nuovo anche lei e il tempo fu meno, ma non trascurò mai di dare affetto e regali ai nipoti. Nel 2014 giunse anche Mattia: piccolo, prematuro e con tanto bisogno di affetto. Crebbe e divenne un turbine di felicità.

 

I miei bimbi cercavano sempre la loro nonna e lei ogni volta aveva un pensiero per i nipoti prima che per se stessa. Purtroppo nel 2016 scoprì anche lei di avere una grave malattia: dovette subire un'operazione e cure toste, che le permisero di arrivare a febbraio 2018.

 

È stata molto dura spiegare ai bambini. La vedevano stare male, ma lei sorrideva sempre a loro, poi iniziò a piangere con me perché le cure non facevano il loro dovere, sapeva che non avrebbe mai visto crescere i nipoti e piangeva per questo. La sua forza erano loro, per loro in primis ha lottato e affrontanto terapie devastanti.

 

Ma tutto ciò non è bastato contro la malattia. Ora il piccolo di 4 anni ogni volta che vede la stella più luminosa in cielo dice che è la sua nonna... quella nonna che ha amato tantissimo che ci ha lasciato a soli 56 anni. La sua nonna.

 

La nonna paterna invece non è riuscita a conoscerlo, se non per poche settimane. E ora è rimasto solo un nonno per loro, purtroppo quasi ottantenne. Io, che ho conosciuto anche i bis nonni e ho avuto i 4 nonni fino all'età adulta, credo che i miei piccoli siano stati molto sfortunati. I miei genitori erano giovani e avrebbero potuto veder crescere i miei figli. Invece il destino è stato crudele...

 

di Jenni

 

 

Ti potrebbe interessare: Storia d'amore: lo amiamo, ci amiamo

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

LE ULTIME STORIE