Doula

Doula, chi è e cosa fa e la mia esperienza di assistente al parto

Di mammenellarete
nascita

29 Marzo 2016 | Aggiornato il 21 Febbraio 2018
La doula è una figura professionale e non medica, che si occupa del sostegno emotivo e del benessere della donna e della famiglia, dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino. È una donna che, grazie alla sua esperienza personale e alla sua formazione, offre un sostegno empatico, intimo e su misura, nel pieno rispetto della nuova famiglia. Fa da madre alla madre. L'esperienza di Silvia Del Bello, professione doula.

Facebook Twitter Google Plus More

Quali sono le origini del termine "doula"?

 

"Doula" è un termine greco riutilizzato per la prima volta dall'antropologa Dana Raphael per indicare le madri che, nelle Filippine, assistono altre madri e in seguito ripreso dai ricercatori americani Klaus e Kennell durante i loro studi sugli effetti della presenza di una “compagna” durante il travaglio e il parto.

 

Il risultato di questi studi dimostra che la presenza continua di una doula favorisce una migliore esperienza del parto, rende il travaglio più facile e rapido, riduce il tasso di cesarei, riduce il tasso di altri interventi, farmacologici e non, aumenta il tasso di successo nell'allattamento e previene la depressione post parto.

 

In seguito questi dati sono stati confermati da ulteriori studi. La figura della doula ha ragione di essere solo se si è profondamente compreso il funzionamento fisiologico che permette al corpo della donna di partorire secondo natura. Perciò il ruolo principale della doula è di proteggere dai condizionamenti sia culturali che emozionali per preservare la sacralità dell'evento che sta accompagnando.   

 

Chi è la doula? 

 

La doula è una figura professionale e non medica, che si occupa del sostegno emotivo e del benessere della donna e della famiglia, dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino. È una donna che, grazie alla sua esperienza personale e alla sua formazione, offre un sostegno empatico, intimo e su misura, nel pieno rispetto della nuova famiglia. Offre ascolto, informazioni, orientamento e accudimento pratico. Fa da madre alla madre. Un buon modo di definire l’attività della Doula è che “FA DA MADRE ALLA MADRE”.

 

Può aiutare la mamma e il papà ad essere protagonisti delle loro scelte, ed essere più consapevoli di quello che desiderano e di come ottenerlo.

 

 

Testimonianze dei genitori che ho accompagnato

 

“Tu la nostra doula ...ci ha accompagnato in questo magnifico percorso del prima, durante e dopo, ci hai fatto vedere ed attraversare le nostre paure e i nostri dubbi e fatto vedere i nostri punti di forza, le nostre vincite ed utilizzare al meglio le nostre risorse di compagni di vita e poi futuri genitori...”

 

“La nostra doula è stata una luce che ci ha guidato nel momento più emozionante e intenso della nostra vita. La nascita di nostra figlia sono stati attimi di grande coinvolgimento e come padre mi sono immedesimato in quella situazione rischiando di trovarmi in balia dei vari condizionamenti, come anche quelli familiari. Il grande vantaggio, infatti, che abbiamo avuto dalla nostra doula è stato proprio quello di poter contare su una persona ben preparata a sostenere la mamma e a trovare la chiave giusta per tirar fuori il meglio che era in me. Ci ha aiutato a mettere le cose al posto giusto, lasciando andare le tensioni; provando a gestire le emozioni e quindi vivere questo momento con presenza, rimanendo in ascolto e massima accoglienza“.

 

“E’ stato bello stare insieme, fare le passeggiate e le chiacchiere da mammine ed è piaciuto anche alla mia piccola che si abbandonava beata tra le braccia della nostra doula mentre mamma si faceva finalmente una doccia in santa pace. Quest’esperienza mi ha permesso di vivere  la bellezza e la magia del contatto profondo con mia figlia, senza più la percezione della fatica che avevo prima o la paura che la piccola prendesse terribili vizi  se la coccolavo troppo (come tutti mi ripetevano) e di questo devo ringraziare la mia doula”.

 

Il mio percorso per diventare quella che sono

 

Iniziai a innamorarmi dell’alchimia che ruotava attorno alla nascita nel 2008 e, grazie alla fiducia di una mia amica in gravidanza e del suo compagno, partii finalmente per il mio grande e lungo viaggi.

 

Inizialmente studiai solo come autodidatta tra libri e video finché casualmente, considerando che il caso non esiste, incontrai il nome della "doula " ed ecco che riesco a darmi un nome! Nel 2010 partecipai a “The Midatlantic conference on birth and primal health research” nelle Isole Canarie con Michel Odent e nel 2011 frequentai un  corso di "doula" in Perù con l’ostetrica Angela Brocker.  

 

Ed ecco che nel 2012, durante una magica alba di luglio, in una casetta immersa tra i Sibillini, in compagnia del mio compagno, del mio cane e di due ostetriche marchigiane, Emanuela Banchetti e Sara Masaccio, venne alla luce la mia più grande stella del mattino: il piccolo grande Sirio.

 

Eccomi finalmente diventata mamma e doula! Ho da poco terminato a Faenza la "Scuola delle Doule" con l’associazione Eco Mondo-Doula, di cui tutt’ora sono socia, con le formatrici Emanulea Geraci, Laura Casadei, Federica Aicardi (doule) e l'ostetrica Maria Grazia Biagini.

 

All’inizio del 2013  frequentai il workshop residenziale organizzato dalla doula Clara Scropetta sulla “Nascita, amore e civiltà” con Michel Odent e la doula Liliana Lammers di “Paramanadoula”.  

 

Dopo l’estate partecipai al corso di “Peer Counsellor - consulente alla pari per l’allattamento materno” secondo il modello Oms e Unicef. Ciò mi permise come madre di seguire altre madri che allattavano e se necessario migliorare i metodi di allattamento o prevenire e risolvere eventuali problemi, accogliendo i loro dubbi, le loro difficoltà e trovare insieme la soluzione prima di arrivare  ad operatori sanitari.

 

Nell'aprile del 2014 frequentai un corso con l’arteterapeuta australiana Maria Sangiorgi per poter rivivere il mio parto attraverso l’uso del libero movimento e della pittura e nel 2014 frequentai la “Doula Summer School” sul tema della spiritualità della nascita e nel 2015 sul tema della "Donna, Doula, Dea".

 

A novembre in una casetta di una mia amica di fronte al mare è nato il piccolo grande Sole. Sono in continua formazione.

 

di Silvia Del Bello

 

Sull'autrice

 

Silvia Del Bello, doula. Posso creare una rete sociale e professionale intorno alla nuova famiglia, collaborando con i professionisti del settore. Spesso è la famiglia che definisce il mio ruolo, a partire dai suoi bisogni.  Risiedo in provincia di Ancona e opero in tutte le Marche.

 

Storie correlate: 

 

Una doula per una gravidanza più serena

Una scuola per diventare doula

Mia figlia aveva due giri di cordone ombelicale intorno al collo. Il mio angelo custode? Un'ostetrica

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it  

LE ULTIME STORIE