Home Storie Il primo anno

Olio di mandorle dolci per la pelle del neonato secondo BabyGreen

di mammenellarete - 02.08.2011 - Scrivici

massaggio-neonato-400.180x120
Per l'igiene del bimbo si usano prodotti di ogni genere, olii, creme, detergenti. Ma non tutte le mamme sanno che alcuni di questi prodotti contengono siliconi, petroli e profumi che fanno male alla pelle del bambino e che lo disorientano e disturbano poiché alterano la percezione degli odori naturali della propria pelle e di quella della mamma.

Ti potrebbero interessare anche...

BabyGreen

Per il bagnetto del neonato basta sciogliere nell'acqua un cucchiaio di amido e uno di sale grosso, per detergere e reidratare la pelle.

Per i capelli si può usare una saponetta alla calendula, o uno shampoo naturale e neutro da diluire al momento dell'uso con un po' d'acqua e da frizionare con delicatezza sulla testa del piccolo.

L'olio di mandorla sostituisce tutte le cremine e gli olii idratanti per la pelle, se proveniente da agricoltura biologica non conterrà pesticidi né sostanze chimiche ma neanche conservanti, perciò dovrà essere acquistato in quantità modeste. L'olio di mandorla ha anche un prezzo contenuto e può essere sostituito anche da olio di girasole, di riso o di oliva: se imbevete una pezzuola di tessuto morbido con un po' d'olio, sostituirete le salviettine usa e getta per pulire il sederino del bebè. L'olio di mandorle ha inoltre un alto potere emolliente e nutritivo e dopo il bagnetto è l'ideale per massaggiare e idratare la pelle del bimbo. Non unge eccessivamente, ed è adatto per le pelli molto secche e anche per i capelli, in particolare al mare, quando salsedine e sole li inaridiscono.

Baby Green info@babygreen.it www.babygreen.it

Foto: Flickr

articoli correlati