Home Storie Il primo anno

La dermatite da pannolino

di mammenellarete - 12.03.2009 - Scrivici

dermatite_pannolino_big.180x120
Quando il bambino piange la mamma non riesce a capire il motivo del suo pianto. Può piangere perché ha fame, perché ha le colichette, oppure perché ha problemi di stitichezza. Il piccolo piange perché ha un fastidio che non riesce a comunicare alla mamma. Uno dei fastidi che innervosisce il piccolo è la dermatite da pannolino.

È quell’irritazione che si sviluppa a causa del contatto prolungato con il pannolino umido. Compare soprattutto tra il quinto e nono mese di vita quando il bambino impara a stare seduto: il pannolino esercita una pressione sulla pelle, irritandola.

Interessa la parte pubica e inguinale e si manifesta con un arrossamento della pelle associata a prurito. La pelle è umida e il bambino può sentire un po’ di dolore e sofferenza lieve.
Questo non è un problema grave ed è transitorio, solo non bisognerebbe trascurarlo visto che si potrebbe andare incontro all’infezione da funghi e batteri o, nei casi più gravi, incontro ad infezione alle vie urinarie.

Ti potrebbero interessare anche...

Ma perché la pelle del piccolo si irrita?

Gli atri fattori che accentuano questo tipo di dermatite sono legati alla temperatura (il rischio di sviluppo della dermatite aumenta quando questa risulta più alta); eccessivo livello di idratazione e variazioni del PH.
Tutti questi fattori impediscono alla pelle di respirare e la loro combinazione rende la pelle arrossata, lasciando che si sviluppi la dermatite da pannolino. A volte può anche essere causata dal contatto con delle sostanze irritanti presenti nel materiale dei pannolini usa e getta, oppure dallo sfregamento della cute con il pannolino stesso (quando il bambino tende a muoversi).

I consigli per le mamme per evitare questo piccolo fastidio

pannolino

Oltre a questi facili rimedi, quando l’irritazione è già presente, bisogna utilizzare delle specifiche creme che servono a lenire il bruciore e l’arrossamento e anche ad idratare la cute delicata del bambino.
Le creme e le paste, ovviamente, vanno sempre utilizzate dietro prescrizione medica. Non utilizzare sostante irritanti, come il disinfettante, perché contribuiscono ad accentuare la dermatite.

Quando si applicano pomate lenitive (chiedere al farmacista quelle a base di ossido di zinco che ha la doppia funzione di creare una barriera protettiva e di alleviare il fastidio), bisogna fare attenzione a non sfregare e ad applicare con delicatezza. Anche per l’igiene del bambino, il lavaggio con acqua tiepida deve essere sempre molto delicato per evitare di accentuare l’irritazione.

Il tuo piccolo hai mai avuto la dermatite da pannolino? Raccontalo sul nostro forum "Il mio bambino"!

Ti potrebbero interessare anche...

TI POTREBBE INTERESSARE