Home Storie Il primo anno

L'allattamento al seno dei gemelli

di mammenellarete - 07.10.2011 - Scrivici

allattamento-gemellare-200.180x120
  Allattare gemelli contemporaneamente è possibile quando la mamma ha lo spirito e le condizioni fisiche per farlo. L'allattamento è un'esperienza molto personale e non tutte le neo mamme sono preparate ad assumere posizioni scomode o a sopportare il dolore delle ragadi al seno. Come fare se i bambini sono due o più di due? Chiunque consiglierebbe di utilizzare subito il biberon per essere più veloci e meno stressate. Tuttavia, allattare naturalmente dei gemelli è più facile di quanto si pensi.

Lo stimolo ad allattare i gemelli deve nascere innanzitutto dalla consapevolezza di quanto sia importante per la salute dei piccoli.

Il latte materno aiuta i bambini a proteggersi dalle infezioni che, quando sono in due o più di due, rischiano di scambiarsi facilmente. L'allattamento contemporaneo permette inoltre di stabilire un rapporto immediato con entrambi, senza distacco o maggiore intimità con uno dei figli.

Come organizzarsi quindi?

Dopo aver insegnato a ogni neonato a poppare singolarmente nei primi giorni di vita, la mamma sceglierà quando è il momento di invitare i piccoli a prendere il latte insieme e contemporaneamente, ognuno attaccato a una mammella: la prolattina si innalzerà naturalmente consentendo così alla mamma di produrre più latte. Molte mamme di gemelli testimoniano di sentire il latte 'arrivare' quando i bambini sono vicini al seno o stanno piangendo.

Per essere comodi, la mamma appoggerà un grosso cuscino sulle proprie ginocchia e i gemelli verranno sostenuti entrambi sottobraccio o uno sottobraccio e l'altro in modo tradizionale. Una delle posizioni più comode è da sdraiate, con i bambini sopra il petto.

La mamma di gemelli deve essere rispettata e tutelata soprattutto nelle ore di riposo che riesce a ritagliarsi: è fondamentale che chi della famiglia sia di aiuto, lasci che la mamma si dedichi completamente all'allattamento, delegando ad altri le altre attenzioni per il neonato.

Foto: Ilmondodeigemelli.it

Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati