Home Storie Il primo anno

I riflessi istintivi del neonato

di mammenellarete - 24.06.2009 - Scrivici

riflessi_istintivi_neonatali_big.180x120
I movimenti che il piccolo compie come stringere le manine, sputare la pappa, oppure allargare le braccia quando sta per cadere sono segnali della sua crescita. Capiamo come interpretare tutti questi segnali.

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

Stringere i pugnetti

 

Probabilmente questo gesto serve a facilitare il suo adattamento all’ambiente esterno. Fin dai primissimi momenti di vita il piccolo compie naturalmente questi gesti e quello dello stringere le manine si chiama prensione, grazie al quale riesce ad afferrare oggetti e stringerli. Molti studiosi sostengono che quest’abilità innata risalga al bisogno primario di un neonato di aggrapparsi alla mamma per sentirsi rassicurato dal suo calore necessario alla sopravvivenza. Dopo 3- 4 mesi di vita questo diviene un atto volontario.

 

Suzione e deglutizione

 

Questo atto istintivo è facile notarlo già dalle prime ecografie pre parto: a volte capita di vedere il piccolo che si succhia il pollice, anche questo gesto dopo 3-4 mesi diviene volontario. La deglutizione bidirezionale si riconosce solo dopo circa tre mesi di vita e a partire da questo momento in poi il bambino riconosce il cibo e lo sputa quando non lo desidera. Prima di quel momento il gesto è involontariamente unidirezionale: il bambino deglutisce d’istinto.

 

 

La marcia

 

Quando al piccolo vengono fatte appoggiare le piante dei piedi a terra, lui istintivamente risponde cercando di camminare, piegherà le gambine come a voler compiere dei passettini in avanti. Questo gesto istintivo scompare dopo qualche settimana ed intorno ai 12 mesi il piccolo attiverà in modo volontario i suoi movimenti di marcia imparando pian piano a camminare.

 

Allargare le braccia

 

Un medico tedesco Ernst Moro, scoprì un istinto interessante e curioso. Quando il bambino sente che sta per cadere, allargherà le braccia d’istinto buttando la testolina all’indietro cercando di aggrapparsi a qualcosa. Anche questo riflesso può essere messo in relazione con la primordiale necessità del bambino di mantenere uno stretto contatto con la madre e viene controllato per verificare la correttezza dei movimenti e dello sviluppo di braccia e gambe del neonato. Scompare intorno ai due mesi di vita.

 

Quali altre domande curiose ti poni sul tuo piccolo? Parliamone sul nostro forum!

 

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

articoli correlati