Home Storie Il primo anno

Come portare il bebè nel marsupio

di mammenellarete - 24.08.2011 - Scrivici

marsupio-400.180x120
Elvira Serra, del Corriere della Sera, ha sollevato una nuova questione sulla gestione dei bambini piccoli in termini di trasporto con marsupio o fascia portabebè.

Ti potrebbero interessare anche...

L'uso del marsupio o della fascia portabebè sembra, almeno fino a che il bimbo non sarà troppo pesante, la soluzione più naturale per portare in giro il bebé fin dai primissimi giorni di vita. La sensazione avvolgente che il marsupio dà al bimbo e alla mamma, permette a entrambi di avere quel contatto che richiama la fase intrauterina in cui il feto sente i suoni attutiti ed è vicino al battito del cuore del genitore, da cui trae rassicurazione e conforto.

Il marsupio però, o la fascia portabebè, va usato con criterio, rispettando cioè la prospettiva del bambino: nei primi tre/sei mesi di vita, il bebè deve essere rassicurato dal contatto col genitore e sostenuto in una posizione comoda, poiché i muscoli del collo e di tutto il suo corpicino sono debolissimi e devono essere adagiati, sostenuti e non stressati. Inoltre è meglio rivolgere il volto del bebè verso lo sguardo del genitore (rassicurazione e comunicazione) e non verso l'esterno, in avanti, con gambe e braccia penzoloni, poiché questo può metterlo in agitazione a causa della posizione scomoda e della grande quantità di stimoli visivi e auditivi di cui, per il momento, non ha bisogno.

Gli esperti consigliano di usare la posizione rivolta in avanti e verso il mondo esterno solo quando il bambino sarà nel periodo dello svezzamento, quando cioè comincerà a essere curioso e a cercare l'indipendenza. In questo modo potrà osservare il mondo che lo circonda come se fosse tutto nuovo, e non ne sarà spaventato perché sarà più consapevole della presenza della mamma o del papà, anche se posti dietro le sue spalle.

Ogni mamma comunque deve poter osservare e capire il suo bambino, e riconoscere se una determinata posizione lo infastidisce o lo agita, e adattarsi di conseguenza.

Voi avete usato il masrupio o la fascia portabebè? Avevate mai considerato questa esigenza da parte dei bambini?

Foto: Flickr

articoli correlati