Allattamento

Vi spiego perché ho allattato la mia piccola fino ai quattro anni

Di mammenellarete
ipa_htwcxy

28 Novembre 2017
Ho allattato la mia piccola fino ai quattro anni perché ho capito che lei ne aveva bisogno. Per me è stata un'esperienza bellissima anche se in molti mi hanno criticato. Quello che voglio dire a tutte le mamme è di rispettare le decisioni di ognuna: siamo uniche per i nostri figli, ogni scelta che prendiamo è diversa ma non per questo sbagliata.

Facebook Twitter Google Plus More

 

 

 


Ciao a tutte, vorrei raccontarvi le difficoltà e la bellezza dell'allattamento al seno portato a termine insieme alla mia bambina di quattro anni.


L'inizio non è stato semplice, anzi, ebbi ragadi, febbre alta e ingorghi, ma desideravo allattare e così da sola cercai il modo di star meglio e di continuare a dare il mio latte alla piccola.


Ci furono persone che mi diedero consigli sbagliati e contrastanti, era la prima bimba e all'inizio ascoltavo i consigli di chi pensavo avesse più esperienza di me. Sbagliai. Dovevo solo ascoltare il mio istinto e così feci dopo essermi stancata di sentirmi dire cosa fare.

 

Ho continuato la nostra avventura fino ai tre anni e 11 mesi di Jojo.

Ho continuato nonostante mi sentissi dire da molti che sbagliavo, che facevo del male alla mia bambina, che così non le permettevo di crescere come tutti gli altri bimbi, che il mio latte era acqua, che le faceva male berlo, ecc ecc...

 

Ne ho sentite davvero tante... ma l'unico pensiero di cui mi importava era quello di Jojo.
Parlo con lei moltissimo,è una chiacchierona! 
Nei momenti in cui mi sentivo stanca di allattare le spiegavo che lei ormai era grande, aveva tutti i dentini e mangiava il cibo dei grandi, le facevo notare che a scuola non c'erano più bimbi della sua età che prendevano il seno e che forse era il caso di smettere anche per lei. Le dissi che se era per una questione di coccole e affetto che voleva il seno, potevo darle quelle attenzioni in altri modi.

 

 

Ricordo che quella volta lei mi rispose "Va bene mamma, basta tita. Sono grande" e se ne andò a giocare. Rimasi sorpresa e sollevata quando vidi con che calma avesse accettato la cosa ma, dopo tanto silenzio, andai a cercarla e la trovai nascosta a piangere. Mi sentii davvero triste e in colpa, non capivo perché stesse piangendo con così tanto dolore. Mi spiegò che lei ancora si sentiva piccola e bisognosa di quel nostro legame, il mio latte era buono, era caldo, io ero calda e non era pronta a smettere.

Fu allora che capì quanto bello fosse il nostro legame,nonostante l'età, nonostante la stanchezza che a volte allattare porta.
Sono andata avanti perché ho voluto rispettare i tempi della mia bambina, perché in fondo l'unica persona a cui devo rendere conto è lei, perché quel legame era nostro e di nessun altro.

Nessuno si dovrebbe mai permettere di giudicare una cosa così grande e bella perché così come alcune mamme non se la sentono di allattare al seno o di continuare questo percorso, altre invece continuano finché non si sente pronto il bimbo. 


Per caso nuoce a qualcuno vedere e/o sapere di un bimbo che a quattro o a cinque anni ancora prende il seno? No, non dovrebbe. Ogni mamma segua e guardi il proprio bimbo e si senta fiera di quel che fa, perché l'unica cosa che conta è vederli crescere felici e sani. Basta criticare o giudicare questa scelta di allattare un bimbo di età "grande". Non è bello. La mia bimba parla un sacco e parla bene, mangia di tutto, si arrampica, corre, gioca e fa tutto ciò che fanno i bimbi che hanno preso il seno per meno tempo o che proprio non l'hanno preso.
Io e la mia Jojo abbiamo concluso questo nostro bellissimo percorso insieme...lei non ha pianto, non si è arrabbiata, non ha fatto capricci o altro, ha capito prima di me che c'era il/la fratellino/sorellina in arrivo e ha salutato la sua tita con gioia.

 

Questa è stata un'esperienza bellissima e spero di poterla rivivere anche con il mio secondo bambino.
Mamme, rispettate le scelte delle altre mamme come vorreste fossero rispettate le vostre di scelte, solo così si possono capire e apprezzare molte cose.
Siamo uniche per i nostri figli, ogni scelta che prendiamo è diversa ma non per questo sbagliata. Non permettiamo ad altre voci di rovinare questo bellissimo legame che creiamo con loro.
Un bacio
Mamma Ingrid

 

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

 

LE ULTIME STORIE