Home Storie Il primo anno

Al mio adorato nipote per il suo battesimo

di mammenellarete - 05.05.2014 - Scrivici

battesimo-bambino.180x120
A pochi giorni dal S. Battesimo di mio nipote, vorrei che leggeste la semplice storia di come lui è arrivato e della gioia che ci ha portato. Quando io e mia sorella pensavamo di aver perso tutto (mio padre appena morto e mia mamma malata di Alzheimer), proprio mio padre ci ha voluto dare un segno di speranza.

E’ da quasi un anno che il nonno Antonio ci ha lasciati, ma anche se non è più qui con noi ci ha voluto inviare un magnifico regalo: proprio tu.

 

Il nonno Antonio era burbero, taciturno, ma era anche un uomo di grande coraggio: aveva subito due interventi a cuore aperto, senza mai lamentarsi.

 

Negli ultimi anni della sua vita, nonostante ormai entrasse e uscisse spesso dagli ospedali, si è dedicato con gioia ai suoi nipoti: gli ho visto regalare sorrisi, affannato giocare e viziare a più non posso le sue piccole creature.

 

Quando l’anno scorso è andato in cielo, dopo aver lottato strenuamente, pensavamo che tutto fosse finito e che mai più avremmo visto i suoi occhi luccicare appena i suoi nipotini avessero varcato la soglia di casa.

 

Tre settimane dopo la sua morte l’ho sognato mentre con le sue poche parole mi diceva “Aspetta un maschio!”

 

Risvegliandomi mi sono subito chiesta chi fosse la persona fortunata ed ho chiamato la tua mamma giusto per riderci su: in un momento di così grande dolore e dopo due figlie femmine avute con tanta fatica, non era di certo incinta!

 

Lei però in un turbinio di emozioni aveva appena terminato di fare il test di gravidanza, che a dispetto di tutto era positivo. In quel momento impietrita dal mio racconto, ha sviato indifferente il discorso.

 

Dopo alcuni giorni, (non potendo mangiare il salame che io le stavo offrendo, proprio perché incinta!) mi ha rivelato tutto tra lacrime e sorrisi.

 

Tra sorelle ci eravamo ripromesse di non raccontare a molti questa incredibile esperienza, ma oramai sei nato e sei anche un maschio! Il nonno aveva ragione! Tra pochi giorni sarai battezzato con il nome di Alessandro Antonio.

 

Sei il bimbo della speranza, della fede, della gioia. Quando tutto sembrava perduto, sei arrivato per farci capire che l’amore non muore mai.

 

Questa nostra semplice storia di vita ci ha insegnato che nonostante le difficoltà, tenendoci stretti stretti all’amore della nostra famiglia, siamo in grado di guardare al futuro, sempre, con un sorriso.

 

Con tutto il cuore

 

Zia Stefy

 

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

 

Storie correlate:

 

 

redazione@nostrofiglio.it

 

Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

articoli correlati