Storie di papà

"Zerodue": un papà blogger si racconta in un libro comico

Di mammenellarete
papaneonato
24 Maggio 2019
Mauro Penza è un papà blogger che ha scritto un lungo racconto umoristico, intitolato "Zerodue", che narra in modo divertente il quotidiano che ogni neogenitore affronta dal momento in cui l’ostetrica sorridente gli mette in mano l’adorabile pargolo. I bimbi sono paragonati, in modo ironico, ad alieni.... E se invece della nascita si trattasse di una astuta invasione aliena?
Facebook Twitter Google Plus More

Metti in un frullatore la mia passione per la scrittura (ho un blog da 10 anni e a gennaio uscirò con un terzo libro) e la nascita, uno dopo l'altro, dei miei due meravigliosi bimbi (2016-2018, tipo un Uppercut sinistro-destro), ed ecco che si capisce bene come nasca il mio "ZERODUE", edito da Robin Edizioni (TO).

 

Si tratta di un racconto comico (o almeno spero vi faccia sorridere) maturato nelle notti insonni a passeggio per il corridoio di casa con l'infante in braccio e poi scritto velocemente perchè (come tutti voi colleghi sapete già!) alcune riflessioni nascono davvero spontanee!

 

Siccome non per tutti l'inizio è facile, ho scelto di devolvere una quota dei proventi del libro a favore del "CUCCIOLO", l'associazione che si occupa dei bimbi nati prematuri che opera presso l'Ospedale Sant'Orsola di Bologna, dove anche noi abbiamo passato alcuni giorni "coccolati" da personale di primissima qualità e umanità.

 

Il libro "Zerodue"

 

Il libro "Zerodue" è dedicato al linguaggio misterioso dei bambini e alle mille domande che si pongono i fortunati neogenitori nel loro quotidiano e mentre sono "persi" tra pappe, pianti e pannolini da cambiare alla velocità di un "cambio gomme di Formula 1".

 

Si tratta, in particolare, di un lungo racconto umoristico (100 pagine circa) che narra in modo divertente il quotidiano che ogni neogenitore affronta dal momento in cui l’ostetrica sorridente gli mette in mano l’adorabile pargolo. E se si trattasse invece di una astuta invasione aliena? Da qui scatta l’effetto comico portato avanti nei vari capitoli a colpi di non sense, dove improbabili e sgangherati membri di una fantomatica comunità di studiosi cercano di dare dignità scientifica alle diverse situazioni del quotidiano, dalla pappa alla nanna, dai rapporti tra coniugi al tentativo di capire il linguaggio misterioso dei baby alieni. Non manca una nota di tenerezza, legata al fatto che i bambini vivono con assai meno pregiudizi di quanto non facciamo noi.

 

L'autore. Mauro Penza è papà di due splendidi bambini ed è autore di tre libri, di cui "Zerodue" è il terzo, appena pubblicato. Il blog curato di Mauro si chiama Mauropenza.blogspot.com

LEGGI ANCHE: 

Che cosa fa un papà quando è lontano dal figlio?

Papà a 19 anni: dedica al mio amore più grande

LE ULTIME STORIE