in famiglia

Storia di un'adozione

Di mammenellarete
adozione
28 maggio 2013
Ciao a tutte, vorrei raccontare un poco della mia storia perché oggi è un giorno davvero speciale.
Ebbene, 23 anni fa come oggi conobbi alla tenera età di 11 anni i miei genitori. Ancora oggi ricordo quel giorno, la trepidazione nel mio cuore, nelle gambe, in ogni mia parte del corpo.
Ero finalmente felice, felice di poter essere finalmente figlia, di avere una mamma e un papà solo miei, che mi avrebbero amata in maniera esclusiva e profonda come solo un famiglia può fare.
Sono stata abbandonata appena in fasce. Fino ad 11 anni ho conosciuto solo istituti, percosse, punizioni terribili e l'unica cosa bella per me era l'Amore delle mie compagne-amiche e sorelle che condividevano la mia stessa sorte. Ogni volta a Natale facevo sempre la stessa preghiera:"Dio mio, ti prego, dammi una famiglia tutta mia. Dammi qualcuno che possa amarmi"; ebbene così fu, ben 23 anni fa.
Una meravigliosa famiglia italiana decise di accogliere nella loro casa, nella loro vita,
Facebook Twitter More

nel loro cuore il dono della famiglia preservato loro da Dio. Hanno detto sì ad un impegno importantissimo, difficilissimo e delicatissimo. Certo non è stato semplice, i primi anni sono stati davvero difficili, delicati. Io e mio fratello (adottati insieme) eravamo già grandi e questo non ha reso le cose facili ma grazie all'amore reciproco, alla pazienza e all' aiuto di Dio ce l'abbiamo fatta. Oggi io e mio fratello abbiamo una nostra vita, io ho un figlio meraviglioso e un altro in arrivo, i miei genitori sono dei nonni meravigliosi che mi aiutano in maniera straordinaria per l'amore che danno al nipotino e che continuano a darmi. Li amo davvero tanto e sono loro grata perché hanno avuto coraggio e forza per sostenersi a vicenda e aderire al progetto della famiglia anche se non nella maniera che loro credevano ma con una maternità adottiva che non ha meno di quella naturale-biologica.

 

In realtà spesso ringrazio anche i miei genitori biologici perché certo se mia mamma avesse abortito tutto questo non ci sarebbe stato. Non ci sarei io, non ci sarebbe stata la mia famiglia e non ci sarebbe nemmeno Mattia e il prossimo bimbo che porto in grembo.

 

Vi starete chiedendo il perché di questo post, beh semplicemente perché voglio dire grazie ai miei genitori che amo alla follia, grazie alla vita e a Dio. E perché vorrei che chi per giovane età, per difficoltà economiche o per qualsiasi altro motivo voglia interrompere una gravidanza, possa riflette sul valore più grande in assoluto, cioè la Vita. E' sacra e sempre vale la pena di essere vissuta. Io messa al mondo ho avuto la possibilità di essere stata adottata, di essere amata , di essere felice e oggi di dare a mia volta la vita.

 

Post arrivato come messaggio privato sulla pagina facebook di Nostrofiglio.it

 

Ti potrebbe interessare:

 

Dal forum: adozioni e affido

 

Vuoi scrivere la tua storia a nostrofiglio.it? Mandaci un'email a redazione@nostrofiglio.it